Comunicati

Ogni cosa è illuminata

19 November 2021

Una ruota panoramica da cui ammirare lo skyline di Monza.
È la novità più importante dell’edizione 2021 del «Christmas Monza», il grande contenitore degli eventi dedicati al Natale che andrà in scena dal 27 novembre al 6 gennaio.

Riaccendiamo la luce sulla città
«Questo è il Natale della fiducia e le luci che accenderemo su Monza ne sono il simbolo. La pandemia non è finita, ma quest’anno abbiamo il vaccino che ci consente di guardare al futuro con maggiori speranze e più serenità, ha dichiarato il Sindaco Dario Allevi. Oggi stiamo vivendo il ritorno a una nuova normalità, però sappiamo anche che la campagna vaccinale non risolverà da sola tutti i problemi. Siamo consapevoli dei tanti danni economici, psicologici e sanitari che questo virus sta lasciando dietro di sé. Per questo dobbiamo lavorare per progettare una città che faccia convivere il suo tradizionale dinamismo sociale, culturale ed economico con un “nuovosistema di vita che rispetti l’ambiente e tuteli la salute. Vorrei che questo fosse il messaggio del Natale 2021».

Come Times Square
La ruota panoramica è stata installata in largo Mazzini.
«La Grande Roue» di 32 metri, come la celebre ruota di Times Square a New York, è una delle più alte al mondo tra quelle «smontabili».
La citta dall'alto, illuminata da luci e colori, saprà trasmettere nuove suggestioni e sensazioni.
Composta da 24 cabine per una capienza massima di 144 passeggeri, sarà illuminata da oltre 3.000 punti luce a led a risparmio energetico. La durata di un giro è di 6/7 minuti. Prima di arrivare a Monza «La Grande Roue» è stata a Ginevra, a Montpellier, in Costa Azzurra e in Olanda. La ruota sarà aperta tutti i giorni dalle 10 alle 24.
Ticket 8 euro per gli adulti e 6 per i bambini. È gratuito per le persone diversamente abili e sono previste convenzioni per le scuole.

Il ritorno di una “straordinaria” normalità
«Per il quinto anno consecutivo, nonostante le difficoltà degli ultimi due, siamo riusciti a offrire ai monzesi un programma di eventi natalizi e a illuminare la città, dichiara l’Assessore alle Attività Produttive e al Commercio Massimiliano Longo. È un periodo molto complicato per il commercio in città. Ne siamo consapevoli e in questi due anni di pandemia abbiamo cercato di essere vicini ai commercianti, anche in modo concreto. Considero un segno importante il fatto che Monza si illumini e accenda la luce sulle feste in un anno così difficile. Questo è l’obiettivo prioritario di “Christmas Monza”. Ma non solo. È anche un modo per coinvolgere gli operatori della cultura e dello spettacolo, due settori tra i più colpiti dall’emergenza sanitaria e dalla successiva crisi economica e sociale. E poi, soprattutto, ci sono i bambini e le famiglie a cui vogliamo garantire quella “straordinaria” normalità che questo maledetto virus ha provato a portarci via».

Il «Push the Button» virtuale
«Quest’anno – spiega il Sindaco - non abbiamo previsto un momento di inaugurazione. È una scelta dolorosa, ma necessaria. Una scelta di responsabilità. La situazione epidemiologica è in rapida e preoccupante evoluzione e non ci possiamo permettere situazioni di assembramento che potrebbero rivelarsi un pericoloso detonatore». Sabato 27 novembre, giorno del «Push the Button» virtuale che accenderà la città, alle ore 21 nel Salone della Feste della Reggia di Monza, Massimiliano Finazzer Flory guiderà i visitatori alla scoperta della Divina Commedia nella lettura teatrale «E quindi uscimmo a riveder le stelle».
Un percorso di parole attraverso i più significativi canti della Comedìa in occasione dell’anniversario dei 700 anni dalla scomparsa di Dante Alighieri. Ingresso gratuito con prenotazione obbligatoria su www.eventbrite.it.

Tre chilometri di luci
Ma il Natale è anche la tradizione delle luci: sono ben 628 le eleganti ghirlande che renderanno suggestiva Monza sia durante il giorno che nelle ore notturne.
Quest’anno saranno 34 le vie illuminate per quasi tre chilometri di luci a led di ultima generazione, con un un’attenzione particolare alla sostenibilità: via Pennati, via Bergamo, via Prina, via Carlo Alberto, via D’Annunzio, via De Gradi, via San Giovanni Bosco, via Teodolinda, via Mapelli, via Risorgimento, via San Fruttuoso, via Tazzoli, via Romagna, via Spalto Maddalena, via Volta, via Grossi, via Zanata, via Amati, via Italia, via Vittorio Emanuele, via Mantegazza, via dei Mille, via Segantini, via Cortelonga, via Milano, via Zucchi, via Lecco, via Magenta, via Pavoni, via Cairoli, via Napoleone, via Lambro e via Rota.
L’intero viale Cesare Battisti sarà acceso con una luce bianca, mentre il bianco e il rosso saranno i protagonisti intorno alla fontana dell’avancorte della Reggia di Monza.
Piazza Carducci sarà circondata da alberi avvolti in fasci di luce bianca calda e un albero di Natale sarà al centro anche di piazza Duomo. Delle installazioni natalizie saranno posizionate anche all’interno del «Paese Ritrovato», la struttura protetta dedicata alle persone con Alzheimer e demenza.

Un caleidoscopio sull’Arengario
Da sabato 27 novembre a giovedì 6 gennaio (tutti i giorni dalle 17 alle 2 del mattino) l’Arengario si trasformerà in un caleidoscopio high tech di luci e colori. Il progetto «Kaleido» di AreaOdeon prevede il coinvolgimento diretto del pubblico che potrà scegliere dal proprio smartphone – attraverso il sito »livemapping.it - i contenuti grafici e cromatici del videomapping e vederli proiettati in tempo reale sulla facciata dell’Arengario, condividendoli poi anche sui social network. Ad accompagnare la proiezione caleidoscopica, le altre tre facciate e la torre dell’Arengario saranno decorate da illuminazioni colorate e dinamiche a tema natalizio.
Sabato 27 novembre dalla facciata dell’Arengario ci sarà la discesa acrobatica di Babbo Natale.

Il finanziamento dei partner commerciali
«Per non mettere le mani nelle tasche dei monzesi e dei commercianti - spiega il Sindaco – abbiamo lavorato con un pool di sedici partner commerciali che hanno finanziato con una cifra complessiva di oltre 275mila euro il “Christmas Monza”. Il Comune ha integrato questo investimento con 20.400 mila euro provenienti dal capitolo di Bilancio “Sviluppo del sistema turistico” derivante dalla tassa di soggiorno. A questa cifra vanno aggiunti i 60 mila euro per il videomapping dell’Arengario il cui affidamento è dovuto passare da un bando pubblico».

Il «Christmas Village»
Tra piazza Carducci e piazza San Paolo sarà allestito il «Christmas Village»: oltre 30 chalet creati appositamente per Monza dagli artigiani del Trentino Alto Adige circondati da 16 abeti illuminati. Saranno presenti prodotti enogastronomici e artigianali di qualità provenienti da tutta Italia, dalla Francia e dall’Ecuador: funghi e tartufi del Piemonte, formaggi tipici della Valle d’Aosta, birra artigianale «made in Monza», dolci siciliani e haute pâtisserie francese, panettoni gourmet, spezie e tè da tutto il mondo. E ancora: sciarpe, guanti e cappelli in cashmere, accessori in bamboo, decorazioni natalizie, olii essenziali, saponi e profumi d’Oriente. Al centro del villaggio, intorno a un grande albero di Natale illuminato, ogni venerdì, sabato e domenica Babbo Natale e gli elfi, incontreranno tutti i bambini che potranno consegnare la loro letterina. Ogni weekend in programma cori gospel, spettacoli e attività per i più piccoli.
Il «Christmas Village» sarà aperto dal 27 novembre al 6 gennaio tutti i giorni dalle 9.30 alle 19.30 (a Natale e il 1 gennaio dalle 15 alle 19).

Il Natale di grandi e piccini
Il clou delle attrazioni per grandi e piccini sarà piazza Trento e Trieste.
I bambini potranno salire sull’«Albero Magico», una giostra speciale: un «classico» albero di Natale alto dieci metri, con luci e colori, in cui le «classiche» palle decorative sono sostituite da sfere rotanti che faranno «volare» bambini e adulti (tutti i giorni dalle 9.30 alle 19.30 – 1 corsa 3 euro – disabili gratuito).
Il «cuore» di piazza Trento e Trieste sarà la pista di pattinaggio su ghiaccio di 300 mq. Sarà aperta dal lunedì al venerdì dalle 14 alle 19.30 e il sabato e la domenica dalle 10 alle 23 (dal 27 novembre al 23 dicembre), tutti i giorni dalle 10 alle 23 (dal 26 dicembre al 9 gennaio).
Orari «speciali»: alla vigilia di Natale la pista sarà aperta dalle 10 alle 19, il 25 dicembre dalle 16 alle 23, il 31 dicembre il Capodanno sarà on ice fino alle 2.00, mentre il 1 gennaio aprirà alle 15 e chiuderà alle 23.
L’ingresso intero costa 8 euro, il ridotto 6 euro.
I più piccoli potranno tornare indietro nel tempo e andare a cavallo sulla «Giostra antica» in piazza San Paolo, costruita da artigiani veneti sulla base di un modello originale dell’Ottocento con cavalli e carrozze in legno massiccio intarsiate e decorate a mano (tutti i giorni dalle 9.30 alle 19.30 – 1 corsa 2,50 euro, 3 corse 5 euro e 8 corse 10 euro – disabili gratuito).

Il fascino senza tempo del presepe
In mostra in Galleria Civica (via Camperio, 1) una raccolta di presepi che rappresentano la Natività secondo interpretazioni, dimensioni e materiali diversi. Dal legno alle stoffe, dalla carta al «presepe da parete»: vere e proprie opere d’arte create con passione e fantasia da artigiani dell’«Associazione Italiana Amici del Presepio» di Ponte San Pietro.
Dal 4 dicembre al 9 gennaio nei seguenti orari: da martedì a venerdì dalle 15 alle 19; sabato e domenica dalle 10 alle 13 e dalle 15 alle 19; il 26 dicembre e il 1° gennaio dalle 15 alle 19; 25 dicembre chiuso. Ingresso gratuito.

Dicembre, un mese di eventi.
Per tutto il mese di dicembre musica, teatro e food accompagneranno i monzesi fino al giorno di Natale e oltre.
Questo il programma: «Apparizioni luminose», sfilata itinerante di trampolieri con costumi illuminati e musica diffusa a cura del Teatro «Aleph» di Bellusco (sabato 4 dicembre – ore 17 - centro storico); sfilata musicale degli zampognari, concerto itinerante del gruppo folkloristico miradolese «I Pedra» che eseguiranno musiche natalizie tradizionali (sabato 11 dicembre – ore 16 – centro storico); risotto natalizio al panettone, iniziativa a sostegno dell’associazione «Uroburo Onlus» per la costruzione di un condominio solidale per persone con disabilità (domenica 12 dicembre - dalle 10.30 alle 20 - piazza Roma); «Dove eravamo rimasti», spettacolo teatrale della compagnia «Il Veliero» (mercoledì 15 dicembre - ore 21- Teatro «Binario 7»); concerto a favore del «Comitato Maria Letizia Verga» (venerdì 17 dicembre – ore 18 – Chiesa San Pietro Martire); «Un Natale che danza», concerto gospel di musiche natalizie del «Rejoice Gospel Choir» diretto da Gianluca Sambataro (sabato 18 dicembre- ore 18 - piazza Roma); Concerto di Natale, performance dei gruppi «Echoes City Choir», «Alchimia Vocal Ensemble» e del Coro voci bianche «Il Mandarino» diretti da Beatrice De Rosa (venerdì 24 dicembre – ore 17 - piazza Roma); auguri di Natale con gli alpini, tradizionale scambio di auguri con l’Amministrazione Comunale e distribuzione di vin brûlé e panettone (venerdì 24 dicembre - al termine della Santa Messa di mezzanotte - piazza Roma). Gli ultimi due appuntamenti sono in programma all’inizio del nuovo anno: domenica 2 gennaio alle ore 16 il centro storico si trasformerà nel palcoscenico di «Madame Operà», spettacolo itinerante con una dama in costume d’epoca che interpreterà le più popolari arie d’opera, mentre giovedì 6 gennaio alle ore 16.30 in piazza Roma concerto del «The Singers’ Choir», diretto da Elisabetta Tonin.

«Arengario della Solidarietà»
Sotto i portici dell’Arengario si alterneranno le associazioni e le onlus cittadine, che avranno l’opportunità di farsi conoscere e promuovere attività benefiche con l’iniziativa l’«Arengario della Solidarietà».

Attraverso il centro storico con il trenino di Natale
Durante tutto il periodo delle feste il trenino di Natale attraverserà le strade e le piazze del centro storico.
Partenze il 27 e 28 novembre, dal 4 al 31 dicembre e dal 1° al 6 gennaio dalle 10 alle 13 e dalle 14 alle 19. Costo della corsa 3 euro. Il percorso prevede la partenza da piazza Roma per poi proseguire in via Carlo Alberto, piazza Citterio, via Appiani, via Zucchi, via Crispi, piazza Carducci, Largo XXV Aprile, piazza Trento e Trieste, via degli Zavattari, via Passerini, via Italia, via Manzoni, via Passerini, via degli Zavattari, piazza Trento e Trieste, Largo XXV Aprile, piazza Carducci, largo IV Novembre e, infine, arrivo di nuovo in piazza Roma. Lungo il percorso sono previste cinque fermate: piazza Roma (capolinea), piazza Carrobiolo, piazza Trento e Trieste (all’altezza del liceo «Zucchi»), via Passerini e largo Mazzini.

Contest fotografico. Torna anche quest’anno il concorso fotografico «Christmas Monza Contest 2021» sul tema relativo all’atmosfera del Natale monzese, rivolto a tutti gli appassionati di fotografia senza limiti d’età. Partecipare è semplicissimo: basta pubblicare dal 1° dicembre al 6 gennaio sui propri canali social (Facebook o Instagram) una foto della città di Monza illuminata ed inserire l’hashtag: #christmasmonzacontest2021. Una giuria tecnica sceglierà le migliori. I premi del contest fotografico saranno biglietti o miniabbonamenti del Teatro «Manzoni», offerti dall'Azienda Speciale di Formazione Scuola «Paolo Borsa». 

L’Amministrazione Comunale ringrazia le aziende che hanno reso possibile portare l’atmosfera natalizia nelle vie e nelle piazze della nostra città: ACSM – AGAM, Farma.Co.M., BrianzAcque, Intesa Sanpaolo, Lombarda Motori, Iperal, BCC Carate, Venus, Assolombarda, Banca Mediolanum, Villa Concessionaria, Partecipazioni Industriali, Fielmann, Ottica Barzaghi, Grimoldi Immobiliare, Optimacase e Edilizia Acrobatica.

»Sezione ChristmasMonza2021

Data creazione: 19 November 2021

Pagine collegate

Aiutaci a migliorare