Avvisi

AVVISO PUBBLICO PER LA FORMAZIONE DI UN ALBO FORNITORI PER L'AMBITO TERRITORIALE DI MONZA (COMUNI DI MONZA, BRUGHERIO E VILLASANTA) PER L'ATTIVAZIONE DI INTERVENTI A FAVORE DI MINORI IN SITUAZIONE DI DISAGIO O DI PREGIUDIZIO

Scadenza: 10 December 2018 - 12:00

Sedute di gara:

Presenza Criteri Ambientali minimi:

Icona documento 'Formato PDF' Determina a Contrarre (formato PDF - 100 KB)
Icona documento 'Formato PDF' Bando (formato PDF - 100 KB)
Icona documento 'Formato PDF' MODELLO CONVENZIONE - QUADRO (formato PDF - 95 KB)
Icona documento 'Formato PDF' Modulo istanza - Allegato 1 (formato PDF - 79 KB)
Icona documento 'Formato PDF' Scheda struttura residenziale - Modulo Z1 (formato PDF - 210 KB)
Icona documento 'Formato PDF' Scheda servizio educativo diurno - Modulo Z2 (formato PDF - 89 KB)
Icona documento 'Formato PDF' Scheda interventi domiciliari a carattere educativo - Modulo Z3 (formato PDF - 52 KB)
Icona documento 'Formato PDF' Scheda progetti affido professionale - Modulo Z4 (formato PDF - 67 KB)
Icona documento 'Formato PDF' Scheda incontri protetti e spazio neutro - Modulo Z5 (formato PDF - 64 KB)
Icona documento 'Formato PDF' Dichiarazione inesistenza cause di esclusione - Modulo Z6 (formato PDF - 109 KB)
Icona documento 'Formato PDF' Dichiarazione obblighi ente fornitore - Modulo Z7 (formato PDF - 65 KB)
Icona documento 'Formato PDF' Esito: Determina n° 1339 dell' 11 luglio 2019 (formato PDF - 76 KB)
Icona documento 'Formato PDF' Esito: Sezione A Comunità Educative (formato PDF - 60 KB)
Icona documento 'Formato PDF' Esito: Sezione B Comunità Familiare (formato PDF - 17 KB)
Icona documento 'Formato PDF' Esito: Sezione C Alloggi per l'autonomia (formato PDF - 87 KB)
Icona documento 'Formato PDF' Esito: Sezione D Servizio Educativo Diurno (formato PDF - 38 KB)
Icona documento 'Formato PDF' Esito: Sezione E Interventi domiciliari (formato PDF - 22 KB)
Icona documento 'Formato PDF' Esito: Sezione F Affidi (formato PDF - 13 KB)
Icona documento 'Formato PDF' Esito: Sezione G incontri Spazio Neutro (formato PDF - 12 KB)

CHIARIMENTI

QUESITO N. 1
Sul bando non è indicato, per il servizio educativo diurno, il rapporto educativo previsto. Verrà indicato?
RISPOSTA N. 1
No, ciascun ente proponente deve indicare nel modulo Z2 “Scheda servizio educativo diurno” le modalità di gestione ed organizzazione del servizio.

QUESITO N. 2
E’ prevista una capacità ricettiva massima del servizio educativo diurno?
RISPOSTA N. 2
No, ciascun ente proponente deve indicare nel modulo Z2 “Scheda servizio educativo diurno” le modalità di gestione ed organizzazione del servizio.

QUESITO N. 3
E’ possibile inserire, oltre ai documenti compilati (modulo Z1, Z2, ecc.), altri allegati (ad esempio la modulistica utilizzata)?
RISPOSTA N. 3
Si, ma non verranno valutati.

QUESITO N. 4
Il bando recita: “ciascuna sezione sarà ordinata sulla base della tariffa proposta in sede di istanza di ammissione all’Albo, dalla minore alla maggiore”. Nel caso del servizio educativo diurno ci sarà una graduatoria unica oppure una (dalla tariffa minore alla maggiore), a seconda di quello che viene offerto (ad esempio non è lo stesso se un soggetto comprende gli accompagnamenti all’interno della propria tariffa e un altro li considera al di fuori della tariffa). Come viene compilata la graduatoria?
RISPOSTA N. 4
Non viene effettuata una graduatoria, ma un elenco. Seguire quanto indicato nel modulo Z2 “Scheda servizio educativo diurno” specificando quota servizio base e servizi integrativi.

QUESITO N. 5
L’Albo fornitori, entrando in vigore a gennaio 2018, riguarderà (sia nelle modalità di presentazione che come tariffa) i nuovi casi inseriti dopo quella data oppure il cambiamento della tariffa riguarderà anche i casi attualmente in carico?
RISPOSTA N. 5
Per i nuovi inserimenti dal 1/3/2019 avrà validità l’albo. Sino all’entrata in vigore del nuovo albo per la nuova casistica si seguiranno le procedure attualmente in vigore.
L’albo fornitori, per la casistica già in carico, entrerà in vigore dal 1/3/2019 con un’effettività rispetto alle modalità e alle tariffe a partire dal 1/4/2019 per permettere i necessari adempimenti amministrativi.
La casistica già in carico, su indicazione dei singoli Comuni, proseguirà fino alla naturale scadenza delle convenzioni in atto.

QUESITO N. 6
Si pone un quesito relativamente all'articolo 11 dell'ALL. 2-V-3-modello convenzione relativamente all' Avviso Pubblico per la formazione di un albo fornitori per  l’Ambito territoriale di Monza (Comuni di Monza, Brugherio e Villasanta) per l’attivazione di interventi a favore di minori in situazione di disagio o di pregiudizio.
In particolare, facendo riferimento all'obbligo di fatturazione elettronica, siamo a segnalare la precisa esclusione di tale obbligo per le ODV come da allegato parere fornito dal MEF a riguardo.
RISPOSTA N. 6
L’articolo 11 del modello di convenzione quadro discende dalla normativa vigente e quindi ha validità esclusivamente per i destinatari previsti. Le organizzazioni di volontariato si applica il DPR 633/1972.

QUESITO N. 7
Può essere chiarita la distinzione tra intervento semiresidenziale e servizio educativo diurno come previsti da bando?
RISPOSTA N. 7
Il bando prevede esclusivamente il servizio educativo diurno.
QUESITO N. 8
I corrispettivi onnicomprensivi per gli incontri protetti e spazio neutro includono anche il costo per l’utilizzo dello spazio quale luogo fisico per l’incontro?
RISPOSTA N. 8
I corrispettivi da indicare riguardano tutto il servizio.
QUESITO N. 9
Modulo z1 – pagina 7 – punto 5: il dettaglio servizi ricompresi/non ricompresi si riferisce esclusivamente alle strutture semiresidenziali o anche alle altre udo sopra indicate? E quindi, il questionario delle prestazioni garantite si riferisce esclusivamente alle udo dal punto 1) a 4) della medesima pagina?
RISPOSTA N. 9
Il Modulo Z1 riguarda le strutture residenziali e pertanto il questionario riguarda tali tipologie di unità di offerta. Per mero errore materiale è stato inserito il punto 5 “strutture semiresidenziali” che negli atti sono intendersi “interventi educativi diurni” quindi occorre utilizzare il modulo Z2.
QUESITO N. 10
Nella scheda struttura (mod Z1) vengono chieste “modalità di organizzazione del servizio” e “Descrizione di tutte le prestazioni e servizi offerti dalla struttura”
Queste informazioni sono già presenti nelle nostre carte dei servizi, dobbiamo riportarle nella scheda o è sufficiente fare riferimento alla carta dei servizi?
RISPOSTA N. 10
Tale sezione è finalizzata alla descrizione puntale delle modalità di organizzazione e delle prestazioni/servizi offerti.
Si può rimandare alla carta dei servizi purché si evidenzino chiaramente i punti della stessa che descrivano quanto sopra.
QUESITO N. 11
Si richiede se l’accreditamento è da effettuarsi anche per gli SFA MINORI – unità di offerta sperimentali.
RISPOSTA N. 11
Le unità di offerta sperimentali non sono oggetto del presente Avviso.
QUESITO N. 12
Nell’Avviso si parla di "...stante la particolare natura dei servizi oggetto del presente avviso si informa fin d'ora tutti gli interessati che la disponibilità dell'inserimento dovrà essere inoltrata al Comune dell'Ambito entro le ore 12 del secondo giorno lavorativo successivo alla richiesta. Alla scadenza di tale termine il Comune provvederà a disporre l'inserimento del minore presso la comunità......"
Significa che entro 24 ore il minore verrà inserito o inizieranno le procedure tipiche della comunità per l'inserimento?
RISPOSTA N. 12
La risposta di disponibilità come indicato dall’Avviso deve pervenire “entro le ore 12 del secondo giorno lavorativo successivo alla richiesta” e come indicato dall’Avviso “alla scadenza di tale termine il Comune provvederà a disporre l'inserimento del minore presso la comunità” seguendo i tempi amministrativi e progettuali propri di ciascun Comune.

Data creazione: 31 October 2018

Pagine collegate

Attract - Valorizzazione del territorio

Un accordo in cui Comune e Regione Lombardia si impegnano a mettere in atto azioni concrete per favorire gli investimenti sul territorio.

Sportello Energia

Consulta il sito dedicato al Risparmio e all'Efficienza Energetica per aiutarti a ridurre i consumi di energia e a migliorare l'efficienza nella tua casa

Musei civici di Monza

Oltre 140 opere di arte e di storia cittadina.

Contrasto al Gioco d'azzardo

Bandi per lo sviluppo e il consolidamento di azioni di contrasto al gioco d’azzardo patologico.

Matrimoni e Unioni Civili in Villa Reale

E' possibile celebrare le nozze e costituire unioni con rito civile nella splendida cornice della Villa Reale

Itinerari ciclabili

36 km di itinerari ciclabili da scoprire

Tenga il resto - contro lo spreco alimentare

Il pasto non consumato si può portare a casa.

Piano Triennale di Prevenzione della Corruzione e della Trasparenza

Cittadini, stakeholders e utenti dei servizi pubblici locali, possono inviare proposte e osservazioni per il miglioramento delle misure di prevenzione

Monzaccessibile

Luoghi pubblici accessibili alle persone con disabilità

Defibrillatori in città

40 defibrillatori in città per prestare un primo soccorso alle persone in arresto cardiaco.

Aiutaci a migliorare