Lavori pubblici

Opere di completamento asilo nido di via Monviso - Lotto A - Codice CIG 5853422CA1. Seduta di gara per aggiudicazione provvisoria giorno 27/10/14 h. 10,30 stanza 334 III° piano Palazzo Civico

Scadenza: Mon Aug 25 10:00:00 CEST 2014

Sedute di gara: Presenza Criteri Ambientali minimi: Icona documento 'Formato PDF' Bando (formato PDF - 305 KB)
Icona documento 'Formato PDF' Disciplinare (formato PDF - 624 KB)
Icona documento 'Formato PDF' Capitolato (formato PDF - 910 KB)
Icona documento 'Formato PDF' Codice Etico (formato PDF - 47 KB)
Icona documento 'Formato PDF' Offerta (formato PDF - 72 KB)
Icona documento 'Formato PDF' Det.996/2014 (formato PDF - 372 KB)
Icona documento 'Formato PDF' Modello Dich. (formato PDF - 149 KB)
Icona documento 'Formato PDF' Modello Art.38 (formato PDF - 73 KB)
Icona documento 'Formato PDF' Modello NoEsc. (formato PDF - 111 KB)
Icona documento 'Formato PDF' Modello RTI (formato PDF - 55 KB)
Icona documento 'Formato PDF' Elenco Partecipanti (formato PDF - 66 KB)
Icona documento 'Formato PDF' Aggiudicazione provvisoria (formato PDF - 66 KB)

Chiarimenti Monviso

1) Quesito: E' possibile ottenere a mezzo posta elettronica, i files dei seguenti elaborati progettuali: Computo Metrico Estimativo, Elenco Prezzi Unitari?
1) Risposta: Si evidenzia che, nel rispetto del principio della par condicio, la documentazione di gara (comprensiva oltre che degli elaborati di progetto anche della modulistica) verrà consegnata in sede di presa visione del progetto e sopralluogo dell'area.
2) Quesito: 1) La ns. ditta possiede la cat. OG1 cl. V, possiamo partecipare come impresa singola subappaltando al 100% le restanti categorie o c'è obbligo di ATI verticale per la cat. OS30?; 2) L'aggiudicazione avviene con l'esclusione automatica delle offerte anomale? Quindi sostanzialmente "a media"?; 3) E' possibile prima valutare il CME, progetto, ecc.. (quindi far passare il corriere a ritirarlo) e, se riteniamo che la nostra ditta può parteciparvi effettuare dopo in un altro momento il sopralluogo obbligatorio?
2) Risposta: 1) al punto II.2.1, lett. d), del Bando di gara sono espressamente indicate le qualificazioni che il concorrente deve possedere e le ulteriori prescrizioni necessarie per la partecipazione alla procedura in oggetto. Sarà compito del Seggio di gara valutare se la documentazione prodotta dai singoli concorrenti risulti conforme alle prescrizioni della lex specialis; 2) il bando di gara  individua al punto VI.3 lett. a), pag. 4 il criterio di aggiudicazione: esclusione automatica delle offerte anormalmente basse secondo le modalità previste dagli art. 122, c. 9 e 86, c. 1 del D.Lgs. 163/06; 3) come stabilito al punto IV.3.3. del bando, gli elaborati di progetto e la modulistica di gara saranno consegnati in sede di presa visione e  copiati direttamente sul CD fornito dal concorrente.
3) Quesito: E' possibile far effettuare presa visione degli elaborati e sopralluogo ad un nostro collaboratore con regolare contratto d'opera. Il nostro collaboratore si presenterà il giorno dell'appuntamento con regolare delega scritta firmata dal Legale Rappresentante e copia contratto d'opera.
3) Risposta: Si evidenzia che il sopralluogo deve essere svolto in conformità alle prescrizioni del disciplinare di gara (punto 9 pag. 5).   Le disposizioni dell'art. 106, c. 2, del DPR n. 207/2010 e del bando tipo  (AVCP det. n. 4/2012) hanno previsto unicamente la possibilità di delega ad un dipendente il cui significato letterale è quello riconducibile alla nozione civilistica di personale dipendente.
4) Quesito: La nostra azienda è in possesso dell'attestazione SOA OG1 cat IV e OG11 cat. II. Sono sufficienti per partecipare come impresa singola?
4) Risposta: Si evidenzia che al punto II.2.1, lett. d), del Bando di gara sono espressamente indicate le qualificazioni che il concorrente deve possedere per la partecipazione alla procedura in oggetto. Per l'individuazione delle relative classifiche occorre far riferimento all'art. 92 del D.P.R. 207/2010 e agli artt. 61 e 79 comma 16 del DPR n. 207/2010.  Sarà compito del Seggio di gara valutare se la documentazione prodotta dai singoli concorrenti risulti conforme alle prescrizioni della lex specialis.
5) Quesito: Volevamo sapere la tipologia di serramenti che andrà installata. La nostra azienda si occupa di serramenti in alluminio, quindi volevamo verificare se l'oggetto dei lavori fosse di nostra pertinenza o meno. Volevamo inoltre chiedere se è presente un link dove poter procedere al download della documentazione tecnica o se è possibile farlo solo di persona presso i vostri uffici.
5) Risposta: Si evidenzia che, nel rispetto del principio della par condicio, la documentazione di gara verrà consegnata in sede di presa visione del progetto e sopralluogo dell'area. In tale fase verranno consegnati gli elaborati di progetto e la modulistica di gara.
6) Quesito: Per le categorie OS28 e OS30 in alternativa OG11 che qualifica SOA occorre?
6) Risposta: Si evidenzia che lo scrivente ufficio non può fornire indicazioni in merito alla Vs richiesta trattandosi di valutazione rimessa al seggio di gara. Al punto II.2.1, lett. d), del Bando di gara sono espressamente indicate le qualificazioni che il concorrente deve possedere per la partecipazione alla procedura in oggetto. Per l'individuazione delle relative classifiche occorre far riferimento all'art. 92 del D.P.R. 207/2010 e agli artt. 61 e 79 comma 16 del DPR n. 207/2010.
7) Quesito: L'impresa vorrebbe effettuare il sopralluogo a mezzo di Procuratore Speciale con apposita procura notarile, con la quale è autorizzato direttamente dal rappresentante legale della Ditta, ai sensi degli artt. 1387 e seguenti del c.c., ad effettuare tutte le operazioni per l'espletamento delle procedure delle gare d'appalto, in particolare: "prendere visione degli elaborati progettuali e visionare i luoghi ove dovranno essere eseguiti i lavori e/o servizi, prelevare documentazione amministrativa, tecnica e/o di qualsiasi altra natura, con potere di firma su qualsiasi documento tecnico, amministrativo e/o di qualsiasi altra natura; il tutto con promessa di rato e valido sin da ora senza bisogno di ulteriore ratifica o conferma, in maniera che mai da nessuno possa essere opposta al nominato Procuratore carenza di poteri". Ciò premesso, si chiede la possibilità di far intervenire al previsto sopralluogo, con la procura notarile, un rappresentante legalmente riconosciuto dal titolare/legale rappresentante, evitando così gli ingenti danni derivanti dall'impossibilità dello stesso di partecipare alla gara in oggetto per concomitanti impegni sempre in relazione a gare d'appalto pubblliche.
7) Risposta: La prescrizione contenuta al punto 9 pag. 5 del disciplinare là dove consente che "la presa visione potrà essere effettuata esclusivamente dai Legali Rappresentanti, dai  Direttori Tecnici o da un dipendente del concorrente munito di delega", intende limitare l'espletamento di tale obbligo a soggetti che ricoprano un ruolo di rappresentanza od operativo nell'ambito dell'impresa concorrente. Ciò posto, può ritenersi ammissibile alle attività di presa visione solo il procuratore che  sia munito dei necessari poteri di rappresentanza e sia titolare di cariche o qualifiche all'interno dell'impresa concorrente, risultanti dal certificato della C.C.I.A.A. Attesa la sopra richiamata clausola di gara, non può essere ammesso al sopralluogo alcun soggetto estraneo all'impresa (quali soggetti privati che svolgono tali prestazioni per conto terzi) pur se in possesso di procura.
8) Quesito: Vorremmo sapere se possiamo avvalerci del D.P.R. 30/10/2013 con effetti degli annullamenti degli art. 107 c.2 allegato A del D.P.R. 207/2010.
8) Risposta: Si evidenzia che il  comma 2 dell'art. 107 del DPR n. 207/2010 è stato ripristinato  in via transitoria, fino a nuova disciplina regolamentare e comunque non oltre il 30 settembre 2014, dall'art. 3, comma 9, del D. L. n. 151 del 2013.
9) Quesito: Essendo un consorzio di cooperative di produzione e lavoro di cui alla lettera b), comma 1, art. 34 del D. Lgs. 163/2006 e smi e, in quanto tale, indicherà in fase di gara la propria consorziata esecutrice dei lavori in caso di aggiudicazione dell'appalto, si chiede di sapere se la presa visione ed il sopralluogo necessari per la partecipazione alla procedura possano essere effettuati dal legale rappresentante, dal direttore tecnico o da un dipendente appartenenti alla struttura di tale consorziata, muniti di apposita delega rilasciata dallo scrivente consorzio.
9) Risposta: Si evidenzia che  in caso di consorzio di cui alla lettera b), comma 1, art. 34, del D. Lgs. 163/06 la presa visione ed il sopralluogo possono essere effettuati dal Legale Rappresentante della consorziata esecutrice, dal  Direttore Tecnico della consorziata esecutrice o da un dipendente del concorrente munito di delega della consorziata esecutrice, purché specifichi di effettuare tale adempimento per conto del Consorzio in argomento.
10) Quesito: A pag. 7 del disciplinare di gara in relazione alla busta B - Offerta economica riportate "nell'offerta economica il concorrente, inoltre deve: - dichiarare che il ribasso offerto è stato determinato al netto delle spese relative al costo del personale valutato sulla base dei minimi salariali definiti dalla contrattazione collettiva nazionale etc. Questo vuol dire che il ribasso andrà applicato ad € 1.943.623,74 al netto del costo del personale (desunto dal vs. allegato incidenza manodopera pari a €775.110,10), perciò il ribasso andrà applicato ad €1.168.513,64? L'aggiudicazione sarà al massimo ribasso o applicherete lo scarto del 10% delle offerte di maggior o minor ribasso (art. 122 comma 9 D. Lgs 163/2006) perciò in media?
10) Risposta: Il ribasso deve essere applicato all'importo a base d'asta € 1.943.623,74. La stazione appaltante, condividendo la ratio sottesa alla norma di cui all'art. 82, comma 3-bis del D. Lgs. 163/06, ha prescritto ai concorrenti di rendere la dichiarazione che “il ribasso offerto è stato determinato al netto delle spese relative al costo del personale ...”. Tale dichiarazione (ovvero quella del concorrente classificatosi primo in graduatoria ed eventualmente quella del secondo)  sarà oggetto di eventuale accertamento da parte del RUP in occasione della verifica di congruità del costo del personale  e dei costi specifici/interni della sicurezza. Il bando di gara  individua al punto VI.3 lett. a), pag. 4 il criterio di aggiudicazione: esclusione automatica delle offerte anormalmente basse secondo le modalità previste dagli art. 122, c. 9 e 86, c. 1 del D.Lgs. 163/06.
11) Quesito: 1) Avendo la categoria OG1 III bis, OS30 II, OG11 III bis, non essendo abilitata di cui al decreto 37/2008, come previsto dalla deliberazione n. 108 del 17/04/2002 dell'AVCP, quale precisa che l'abilitazione de qua non costituisce requisito di partecipazione alle gare d'appalto, ma requisito da dimostrare in fase esecutiva e che per tale l'impresa esecutrice in fase esecutiva, può proporre come responsabile delle attività in questione un tecnico in possesso dei relativi prescritti requisiti. Anche essendo in possesso della OS30 II, posso dichiarare di voler subappaltare le lavorazioni di tale categoria ad impresa abilitata? Oppure in alternativa posso dichiarare che in fase esecutiva nominerò un tecnico abilitato come responsabile delle attività in questione?  2) A pagina 6 del disciplinare nella sezione Avvalimento alla fine della pagina è dichiarato che nell'ipotesi in cui l'ausiliaria sia un consorzio le dichiarazioni di cui all'art. 38 del D. Lgs 163/06 devono essere rese anche dalle consorziate coinvolte nell'avvalimento. Ora visto che siamo un Consorzio Stabile che a differenza di altri Consorzi la disciplina prevede che possiamo operare come un'unica struttura di impresa in autonomia e per conto proprio. Come già chiarito con altro Comune, basta fare una semplice dichiarazione che il Consorzio opera per conto proprio?
11) Risposta: Conformemente a quanto stabilito dall'AVCP (ora ANAC) nel Comunicato del 25/6/2011, “l'abilitazione contemplata dall'art. 3 del D. M. 37/2008 costituisce un requisito di esecuzione e non di qualificazione SOA, né di partecipazione a gare d'appalto”. Pertanto, in sede di gara, il concorrente dovrà dichiarare (come stabilito a pag. 5 del modello “Dich.CompletamentoMonviso”) “.....che, in caso di aggiudicazione, verrà rilasciata idonea certificazione per le opere impiantistiche di cui al Decreto n. 37/2008”; - rispetto alla fattispecie prospettata si segnala che  lo scrivente servizio non può fornire indicazioni in merito, trattandosi di valutazione rimessa al seggio di gara. -  si conferma la prescrizione di gara “Nell'ipotesi in cui l'ausiliaria sia un Consorzio, l'autocertificazione di cui all'art. 38 del D. Lgs. 163/06 deve essere resa, a pena di esclusione, oltre che dal Consorzio anche dalle consorziate coinvolte nell'avvalimento”.
12) Quesito : Essendo in possesso delle categorie e classifiche: OG1 VIII; OG2 IV bis; OG3 IV; OG11 III; OS7 II; OS21 III si chiede, visto che non viene indicato con precisione, se la scrivente può partecipare come impresa singola subappaltando interamente (100%) la categoria OS6 che non è qualificazione obbligatoria oppure partecipare senza il subappalto per la stessa categoria.
12) Risposta: Si evidenzia che lo scrivente ufficio non può fornire indicazioni in merito alla Vs richiesta trattandosi di valutazione rimessa al seggio di gara.  In ogni caso, rispetto alla categoria OS6 si richiama e trova applicazione l'art. 109, comma 1, del DPR n. 207/2010.
13) Quesito:Chiediamo chiarimenti relativi alle quote indicate al punto "II.2 quantitativo o entità del lavoro", punto d)" lavorazioni di cui si compone l'intervento": sommando le percentuali delle categorie di cui si compone l'opera risultano 100,032%. Chiediamo le esatte quote percentuali in modo da poter determinare le quote riferite alla cat. OG1 e le quote riferite alla cat. OG11 per ATI verticale da costituire. Inoltre chiediamo di poter ricevere almeno la documentazione di gara/modulistica di gara, in quanto il nostro sopralluogo è stato fissato per il giorno 11/8/2014 e temiamo il tempo non sia sufficiente per la raccolta della documentazione a firma congiunta delle Imprese in partecipazione ATI.
13) Risposta: Si evidenzia che la percentuale di lavori relativa alla categoria OS6 è pari al 16,125% (si veda a tal proposito l' art.9 del capitolato di appalto) e che per un errore materiale è stata indicata nel bando una diversa percentuale (16, 157 %). Rispetto alla richiesta di invio della modulistica di gara, si precisa che la stessa, per venire incontro alle esigenze delle imprese in chiusura nel periodo estivo, è stata pubblicata in data odierna sul sito internet comunale, alla sez. bandi di gara - lavori pubblici, in corrispondenza dell'oggetto della gara.
14) Quesito: La nostra Impresa parteciperà in qualità di capogruppo in associazione temporanea. Poichè il sopralluogo è già stato effettuato dalla mandante, si chiede se anche la scrivente dovrà provvedere ad effettuare tale sopralluogo.
14) Risposta:Si evidenzia che, in caso di ATI, la presa visione della documentazione di gara ed il sopralluogo possono essere effettuati sia dalla mandataria che dalla mandante.
15) Quesito: nel modello offerta il concorrente deve dichiarare, fra gli altri, che "il ribasso offerto è stato determinato al netto delle spese relative al costo del personale". L'art. 82, c. 3bis del codice appalti e smi (L. n. 98/2013) cita: "il prezzo più basso è determinato al netto delle spese relative al costo del personale, valutato...". Si chiede pertanto di voler precisare se viene applicato il citato art. 82, c. 3bis, e contestualmente fornire maggiori chiarimenti rispetto a quanto avete già fornito in risposta al quesito 10.
15) Risposta: si evidenzia che, come già precisato nel menzionato chiarimento, la ratio della dichiarazione da rendere in sede di offerta trova il suo fondamento nell'art. 82 c. 3 bis del D.lgs 163/2006, che impone di determinare il prezzo più basso al netto delle spese relative al costo del personale, valutato secondo le indicazioni fornite dalla medesima disposizione normativa.
16) Quesito: E' possibile sostituire l'autentica notarile con un'autocertificazione resa ai sensi del D.P.R. 445/2000 del fidejussore/garante con allegato il documento di identità, dove attesta i propri poteri di firma?
16) Risposta: Si conferma quanto stabilito dal  disciplinare di gara (p.1 pag.1) ovvero che le fidejussioni o le polizze devono essere corredate dall'autenticazione notarile della firma del fidejussore/garante.
17) Quesito: Si può partecipare come impresa cooptata non avendo iscrizione SOA con altra impresa qualificata per le categorie richieste dal bando.
17) Risposta: La partecipazione di un'impresa cooptata è consentita nel rispetto di quanto previsto dall’art. 92, comma 5 del D.P.R. n.207/2010 ovvero se il singolo concorrente o i concorrenti che intendano riunirsi in raggruppamento temporaneo posseggono i requisiti di qualificazione previsti dal bando di gara possono raggruppare altre imprese qualificate anche per categorie ed importi diversi da quelli richiesti, a condizione che i lavori eseguiti da queste ultime non superino il venti per cento dell'importo complessivo dei lavori e che l'ammontare complessivo delle qualificazioni possedute da ciascuna impresa  cooptata sia almeno pari all'importo dei lavori che saranno ad essa affidati.

 

Data creazione: Fri Jul 18 10:04:24 CEST 2014

Pagine collegate

Monza è

Un progetto per promuovere, valorizzare e tutelare il patrimonio motoristico italiano presente nei diversi territori

Attract - Valorizzazione del territorio

Un accordo in cui Comune e Regione Lombardia si impegnano a mettere in atto azioni concrete per favorire gli investimenti sul territorio.

Bando Sto@

Per incentivare e rilanciare le attività commerciali, del turismo e dell’artigianato di servizi.

Contrasto al Gioco d'azzardo

Bandi per lo sviluppo e il consolidamento di azioni di contrasto al gioco d’azzardo patologico.

Musei civici di Monza

Oltre 140 opere di arte e di storia cittadina.

Matrimoni e Unioni Civili in Villa Reale

E' possibile celebrare le nozze e costituire unioni con rito civile nella splendida cornice della Villa Reale

Itinerari ciclabili

36 km di itinerari ciclabili da scoprire

Tenga il resto - contro lo spreco alimentare

Il pasto non consumato si può portare a casa.

Monzaccessibile

Luoghi pubblici accessibili alle persone con disabilità

Defibrillatori in città

40 defibrillatori in città per prestare un primo soccorso alle persone in arresto cardiaco.

Aiutaci a migliorare