Scadenze e pagamento TARI

Scadenza versamenti Tassa sui Rifiuti (TARI)  2020

Con deliberazione n. 48 del 03.04.2020, la Giunta Comunale ha approvato il differimento dei termini di versamento di alcuni tributi locali tra cui anche la TARI.

Con la deliberazione n. 44 del 28.09.2020, il Consiglio Comunale ha approvato le tariffe Tassa Rifiuti 2020 e l'ulteriore differimento dei termini di versamento, relativamente alla seconda rata, spostandoli dal 30 ottobre al 16 novembre 2020.

Per il 2020 nel mese di luglio è stata inviata solo la prima rata con scadenza al 31 luglio, pari al 33,33% dell'importo dovuto calcolato sulle tariffe 2019.

Sono in corso di invio i modelli F24 della Tassa sui Rifiuti (TARI), necessari per il pagamento della seconda rata - calcolata come la prima - e della terza rata, calcolata a conguaglio di tutto il 2020 sulla base delle tariffe 2020. 

In caso di mancata ricezione dell'F24 per il pagamento della tassa rifiuti (TARI), è possibile inviare una comunicazione via email all'ufficio Tassa Rifiuti, che provvederà ad inoltrare, sempre via posta elettronica, il modulo F24 per il pagamento.

Tipo Pagamento Scadenza
rateale 1° rata    31 luglio
rateale 2° rata   16 novembre
rateale 3° rata   30 dicembre

Il pagamento deve essere effettuato tramite il modello F24 allegato all'avviso inviato dal Comune o disponibile presso Banche e Uffici Postali, indicando i seguenti codici:

3944 - TARI - Tassa sui Rifiuti
3945: TARI – Interessi 
3946: TARI – Sanzioni

F704 - Codice catastale Comune di Monza


Novità TARI: basta un click

Basta uno smartphone per pagare la tassa rifiuti in pochi minuti senza code né errori attraverso QRcode

Per la TARI, le rate con scadenze 16 novembre e 30 dicembre, sono stati potenziati gli strumenti che consentono di pagare in modalità mobile, tramite, smartphone e tablet.
Infatti il modello F24 riporta, a sinistra - in alto, il codice bidimensionale (QRcode) che ne consente il pagamento mediante App.

È sufficiente installare sul dispositivo una App per leggere il QRcode, utilizzare l’applicazione per inquadrare con la fotocamera il codice e pagare la tassa mediante carta di credito, senza nessuna commissione.
Subito dopo il pagamento, il sistema invierà al contribuente una mail che conferma l’avvenuto addebito su carta.
A seguire una seconda mail comunica la presa in carico del pagamento da parte della banca e, infine, la terza - entro 48 ore - da parte dell’Agenzia delle Entrate allega direttamente la quietanza del pagamento effettuato.
Infine, attivando la funzione «Ricordami» il sistema ricorda all’utente i pagamenti in scadenza via email.

Per pagare non è necessario trascrivere le informazioni presenti sull'F24 perchè vengono scaricate automaticamente.


Ritardato o omesso pagamento

Al contribuente, che non versi alle prescritte scadenze le somme indicate nell’invito di pagamento, viene notificato a mezzo di raccomandata A.R. un avviso di sollecito.
Tale provvedimento indicherà la somma da versare, con addebito delle spese di notifica e l’avvertenza che, in caso di inadempimento si applicherà la sanzione per omesso/parziale pagamento oltre agli interessi di mora.

Nel caso in cui il contribuente, anche in seguito alla notifica dell’avviso di sollecito, non provveda a regolarizzare la propria posizione contributiva viene notificato, entro il 31 dicembre del quinto anno successivo all’anno per il quale il tributo è dovuto, un accertamento per omesso o insufficiente pagamento con applicazione della sanzione pari al 30% delle somme non versate, oltre agli interessi di mora ed alle ulteriori spese di notifica.
La sanzione è prevista dall’articolo 13 del D.Lgs. n. 471/1997, come richiamato dal comma 695 dell’art. 1 della Legge 147/2013.

L’atto di accertamento costituisce titolo esecutivo idoneo ad attivare le procedure esecutive e cautelari, ai sensi del comma 792 art. 1 della L. 160/2019, senza la preventiva notifica di cartella di pagamento o ingiunzione fiscale.

In caso di mancato pagamento dell’avviso di accertamento, scaduto il termine di 60 giorni dalla notifica dello stesso, si procederà alla riscossione coattiva di quanto complessivamente dovuto, con aggravio di ulteriori spese di riscossione ai sensi del comma 792 art. 1 della L. 160/2019.

Gli interessi sono quelli legali, tali interessi sono calcolati sui giorni di ritardo che vanno dal giorno successivo alla scadenza fino al giorno di effettivo versamento.

Errori nell'avviso di pagamento

Per chiarimenti, variazioni, errori o richieste di rettifica relative all’importo addebitato o al pagamento, ci si può rivolgere all'Ufficio Tributi.

 

Ultimo aggiornamento: 26 October 2020
Data creazione: 03 June 2015

Pagine collegate

Attract - Valorizzazione del territorio

Un accordo in cui Comune e Regione Lombardia si impegnano a mettere in atto azioni concrete per favorire gli investimenti sul territorio.

Sportello Energia

Consulta il sito dedicato al Risparmio e all'Efficienza Energetica per aiutarti a ridurre i consumi di energia e a migliorare l'efficienza nella tua casa

Musei civici di Monza

Oltre 140 opere di arte e di storia cittadina.

Contrasto al Gioco d'azzardo

Bandi per lo sviluppo e il consolidamento di azioni di contrasto al gioco d’azzardo patologico.

Matrimoni e Unioni Civili in Villa Reale

E' possibile celebrare le nozze e costituire unioni con rito civile nella splendida cornice della Villa Reale

Itinerari ciclabili

36 km di itinerari ciclabili da scoprire

Tenga il resto - contro lo spreco alimentare

Il pasto non consumato si può portare a casa.

Piano Triennale di Prevenzione della Corruzione e della Trasparenza

Cittadini, stakeholders e utenti dei servizi pubblici locali, possono inviare proposte e osservazioni per il miglioramento delle misure di prevenzione

Monzaccessibile

Luoghi pubblici accessibili alle persone con disabilità

Defibrillatori in città

40 defibrillatori in città per prestare un primo soccorso alle persone in arresto cardiaco.

Aiutaci a migliorare