Eventi

Monza 500 anni con Leonardo

Monza 500 anni con Leonardo
Periodicità Giornaliera
Dal: 22/09/2019 - al: 12/12/2019

Salva la data

Categoria

Arte

Dal 22 settembre al 12 dicembre 2019

Monza 500 anni con Leonardo
Contenitore culturale organizzato da diverse associazioni monzesi che proporrà conferenze, rappresentazioni teatrali e musicali, presentazioni di libri, laboratori per bambini e appuntamenti enogastronomici  e che porterà i cittadini alla scoperta di un genio che ha saputo indagare in ogni campo del sapere.

Programma:

LE CONFERENZE

Incontri ravvicinati con Leonardo - L'uomo, l'artista, il genio
Approfondire una delle più grandi menti di ogni tempo, illustrarne la vita e indagarne il pensiero attraverso la lettura dei suoi scritti e di aneddoti sulla sua figura; spiegarne la tecnica artistica, il percorso operativo, il mistero celato nelle opere più importanti. Illustrarne gli scritti scientifici e i Codiici più importanti.

Martedì 8 ottobre - ore 17.45 - Saletta Reale Stazione ferroviaria di Monza
"Il cenacolo"

relatore: Luca Frigerio, giornalista, scrittore, redattore dei media della diocesi di Milano.

Mercoledì 16 ottobre - ore 17.45 - Saletta Reale Stazione ferroviaria di Monza
“La dama con l’ermellino”

relatore: Nadia Righi, Direttore Museo Diocesano di Milano

Martedì 22 ottobre - ore 17.45 - Saletta Reale Stazione ferroviaria di Monza
“Ritratto di musico”

relatore: Stefano Zuffi, Storico dell’arte Accademia di Brera - Milano

Martedì 5 novembre - ore 17.45 - Saletta Reale Stazione ferroviaria di Monza
“L’ eredità di Leonardo”

relatori: Giuseppina Mormandi, ricercatrice archivista; Itala Gasparini, architetto e pittrice

Ingresso libero. A cura di Amici dei Musei di Monza e Brianza

Venerdì 18 ottobre 2019 - ore 19.00 - Sala Verde Sporting Club Monza (Viale Brianza, 39)
“Leonardo naturalista e botanico: erbe, fiori piante e loro significati
nelle opere di Leonardo”

Analisi delle due Vergini delle Rocce, del Giovanni Battista, della Sala delle Asse alla ricerca dei significati palesi e reconditi delle piante, erbe e fiori rappresentati.
relatore: Elisabetta Bodini, docente di Storia dell’Arte

Giovedì 14 novembre - ore 10.00 - Aula Magna Istituto Mosè Bianchi  (Via della Minerva1) - Riservato agli studenti
"Genio e virtù” - conferenza scenica interattiva con musica

Perseveranza, profondità, costanza, studio accanito, e
soprattutto una insaziabile curiosità per i meccanismi della natura. Percorsi di studio e disegni preparatori per scoprire come nasce un’opera d’arte.
relatore : Alessandro Baito - musiche Elena Maiullari
A cura di AIDA

Leonardo nel Ducato di Milano e il suo passaggio a Monza e in Brianza
Ricca, militarmente forte, la Milano rinascimentale è una delle grandi capitali
europee. Leonardo vi giunge al culmine del suo splendore e il ducato di Milano sarà la sua patria d’adozione. Il pittore, l’ingegnere, lo scultore, l’architetto realizzerà i suoi più grandi capolavori e molti dei suoi progetti.
Verrà illustrato il percorso di restauro delle chiuse della Conca dell’Incoronata presso il foppone di San Marco a Milano.

Domenica 20 ottobre - ore 17.00  - Sala Maddalena (Via Santa Maddalena, 7)
“Leonardo nel cuore della corte degli Sforza a Milano e in Brianza”

relatori:
- Elisabetta Sangalli, storica dell’arte
- Valeriana Maspero, scrittrice e studiosa di storia locale
- Vittorio Amigoni, restauratore Centro Studi Ricerche sul Legno
Ingresso libero. A cura di Associazione Mnemosyne.  

 

Capire il corpo e la mente

Giovedì 14 novembre - ore 19.00 - Libreria Virginia e Co. (Via Durini, 2)
Lezioni sull’occhio
 L'anatomia pratica fu il punto di partenza di Leonardo e si sviluppò in una forma di scienza visiva in cui l'artista usava "gli organi di senso come strumenti di esame oggettivo".

Francesca Giulia Menozzi, Libreria Virginia e Co.
A cura di Amici dei Musei di Monza e Brianza.

Domenica 17 novembre - ore 16 - Sala Maddalena (Via Santa Maddalena, 7)
Lo studio di Freud sull’inconscio del genio

Nel 1910 il padre della psicanalisi studia la complessa personalità di Leonardo. Nella sua pubblicazione ”Un ricordo d’infanzia di Leonardo” Freud tenta di spiegare l’uomo Leonardo con la sua instabilità creativa, l’incompiutezza di molti dei suoi capolavori, la gentilezza quasi femminea nel suo carattere.
relatori: Vittorio Sironi, docente Storia della Medicina Università Bicocca Milano: "Leonardo e Freud tra psicoanalisi e neuroestetica"; Sergio Premoli, psicologo e psicoterapeuta: "Freud e il sorriso della Gioconda"
Ingresso libero - A cura di Centro Culturale Ricerca CCR
Con il patrocinio dell’Ordine dei Medici di Monza

Sabato 23 novembre - ore 17.45 - Sala Ipogea Musei Civici (Via Regina Teodolinda 4)
Anatomia: armonia e scienza

Il corpo umano, macchina dalla quale Leonardo era affascinato e che reputava ben più perfetta di quelle create dall’uomo. Inventore dell’illustrazione anatomica, fu il primo a rappresentare con dei disegni il corpo umano visto da dentro.
relatori:

Michele Riva, docente Storia della Medicina Università Bicocca: "Leonardo e la riscoperta rinascimentale del corpo umano"

Daniela Roberta Schillaci, docente di Medicina legale Dipartimento di Medicina e Chirurgia Università degli Studi di Milano Bicocca: "Metodologia nello studio del corpo umano"

A cura di AIDO sezione Provinciale di Monza e della Brianza

 

La società ai tempi di Leonardo

Domenica 27 ottobre - ore 16.30 - Sala Maddalena (Via Santa Maddalena, 7)
La donna nella società rinascimentale

Due ritratti femminili di Leonardo, quello di Cecilia Gallerani (La dama con l’ermellino ) e di Lucrezia Crivelli (Belle Ferronière), ci mostrano una condizione femminile nuova. Lo spirito che emana da questi ritratti è quello che aleggia attorno a donne che, mogli altere o amanti raffinate, hanno spirito elevato e sono colte. Cultura ed erudizione femminile danno inizio all’emancipazione culturale della donna.
A cura di Soroptimist Monza.

Venerdì 15 novembre 2019 - ore 19.00 - Sala Verde Sporting Club Monza (Viale Brianza, 39)
“Leonardo e il ritratto femminile nella tradizione e nell’innovazione tra ‘400 e ‘500

Analisi delle opere La Belle Ferroniere, Ginevra de Benci, Cecilia Gallerani, la Gioconda, la Scapigliata, la Bella Principessa.
relatore: Elisabetta Bodini, docente di Storia dell’Arte

Ingresso libero. A cura di Fidapa Modoetia Corona Ferrea

Martedì 19 novembre ore 18 -  Sint Georges Premier (Viale per Vedano 7 - Parco di Monza)
La moda ai tempi di Leonardo el’artigianato tessile in Brianza

Il gusto delle corti per il lusso trasforma la tessitura in un’industria chiamata a produrre a ritmi frenetici. Monza e la Brianza sono i grandi produttori delle stoffe per la corte sforzesca. Milano diviene così l’anima della moda rinascimentale in Europa.

Relatori:

Ghi Meregalli studiosa di storia locale: "Costumi e trame di Leonardo all'epoca degli Sforza" e porterà alcuni costumi dell'epoca

Aldo Borghi Tessitura F.lli Giussano di Missaglia: "Dal telaio di Leonardo al telaio del computer"

Aperitivo col "Vino di Leonardo", vigna di Vinci.
A cura di Centro Studi “Liberi nell’agorà”

Leonardo indagatore della Natura
Pioniere del naturalismo, nel suo lavoro trasse costantemente ispirazione dalla natura di cui ne ammirava e contemplava ogni minimo dettaglio. « La natura essendo vaga e pigliando piacere dal creare e fare continue vite e forme, perché cogniosce che sono accrescimento della sua terreste materia, è volenterosa e più presta col suo creare che ‘l tempo col consumare»

Martedì 15 ottobre 2019 ore 19, Sala Verde Sporting Club Monza viale Brianza 39 Monza
Erbe, fiori piante e loro significati nelle opere di Leonardo
Analisi delle due Vergini delle Rocce, del Giovanni Battista, della Sala delle Asse alla ricerca dei significati palesi e reconditi delle piante, erbe e fiori rappresentati.
Elisabetta Bodini, docente di Storia dell’Arte:
Ingresso libero. A cura di Fidapa Modoetia Corona Ferrea

Domenica 3 novembre ore 16.30 - Sala Maddalena (Via S. Maddalena 7) Leonardo e l’universo animale   
Gli animali sono molto presenti nei suoi quadri, studi e favole. Usati anche per descrivere vizzi e virtù umane.
Maestro delle immagini in movimento, riconosce nel cavallo l'immagine dinamica per eccellenza. La zoologia, ramo delle scienze biologiche è stato un campo di grande interesse per Leonardo.

Relatori:

Elisabetta Sangalli storica dell'arte: "Dal Monumento equestre a Francesco Sforza al Codice del Volo"

Giorgio Riva Presidente Enpa: "Il cavallo, animale sociale"

Concerto al pianoforte del giovane compositore Damien Oltremari.

Ingresso libero. A cura di Ente Nazionale Protezione Animali Enpa Monza

 

Domenica 10 novembre - ore 17.00 - Sala Maddalena (Via Santa Maddalena, 7)
La nobile arte del giardino – il giardino rinascimentale ai tempi di Leonardo            
                                                                                                             
Nei giardini rinascimentali nell’età di Leonardo si ritrovano le linee di fondo della cultura umanistica. Si lavora ad addomesticare la natura in senso razionale, geometrico. La botanica diventa una vera scienza.
relatore:

- Maurizio Boriani, docente di Restauro presso il Politecnico di Milano: "Utile e diletto nel giardino italiano negli anni di Leonardo da Vinci".

Lettura di passi da La pazienza del gelso di Giuseppe Provenzale
Ingresso libero. A cura di Italia Nostra sezione di Monza e Brianza
 

PRESENTAZIONE DI LIBRI

Lunedì 11 novembre - ore 17.45 -  Saletta Reale Stazione Ferroviaria di Monza
“Il mio nome è Leonardo“

di Massimo Gregori Grcici. Finalista Premio Letterario Brianza 2019
Ingresso libero - A cura di Associazione Mazziniana Italiana sezione di Monza.

Lunedì 18 novembre - ore 17.45 - Saletta Reale Stazione Ferroviaria di Monza
“La Fantalisa”

di Valeriana Maspero
Ingresso libero - A cura di Associazione Mazziniana Italiana sezione di Monza  

GLI SPETTACOLI

Martedì 22 ottobre - ore 21.00 - Teatro Binario 7 Sala Chaplin (Via Turati, 8)
“E Leonardo portò quello strumento…
(citazione dalla biografia su Leonardo Giorgio Vasari) - Concerto con letture sceniche
Spettacolo eclettico con musiche che spaziano dalle danze dei tempi di Leonardo, passando per il barocco, la musica popolare, il tango, la classica, il rock. Il tutto inframmezzato da racconti e aneddoti su Leonardo, la sua curiosità e capacità di andare oltre i confini delle discipline con creatività.

Rachel O'Brien - mezzo soprano

Andrea Zamboni, voce recitante.

Quartetto Archimia.
Ingresso libero. A cura di Università Popolare di Monza.

Sabato 26 ottobre - ore 20.00 - Antico Ristorante Fossati Canonica Lambro (Via Emanuele Filiberto, 1 Triuggio)
A cena con Leonardo, il Genio in cucina

Cena rinascimentale con i piatti preferiti da Leonardo e dalla corte di Ludovico il Moro, in un ambiente che ne ricostruisce l’atmosfera del tempo.
A cura di Accademia Italiana della Cucina delegazione Monza e Brianza

 

Venerdì 22 novembre ore 10 per le scuole, ore 21 per la cittadinanza
Teatro Binario 7 Sala Chaplin (Via Turati, 8)
La Festa del Paradiso - Rappresentazione teatrale

Leonardo organizzò nel 1490 lo spettacolo commissionato da Ludovico il Moro, rinomato come la Festa del Paradiso, in occasione delle nozze tra Gian Galeazzo Maria Sforza e Isabella d’Aragona, nipote del Re di Napoli.
Con questo spettacolo Leonardo voleva riprodurre l’<<armonia delle sfere>>,
manifestando le sue intuizioni sulla rotazione dei pianeti, compresa la Terra, attorno al Sole, un secolo prima di Galileo Galilei. Ricostruzione di questa festa con una danza che reinterpreterà l’allegoria leonardesca con attori, danzatori e musicisti.

Ettore Radice, drammaturgia

Davide Mariani, regia
Ingresso euro 10 per le scuole, euro 15 platea, euro 10 galleria per la cittadinanza. A cura di Associazione Mnemosyne, Lions Club Monza Host

Sabato 7 dicembre - ore 21 - Urban Center Sala Picasso (Via Turati, 6)
Primo volo

Opera multimediale per soprano, danzatore, video e quartetto d’archi
premiata al Concorso Internazionale di Composizione “Premio speciale Leonardo” (Vinci, 2019)
Nel cuore di una delle sue più creative stagioni, Leonardo progetta una macchina in grado di volare. Il sogno di Leonardo di far volare l’uomo, idea che ricorre per tutta la sua vita ma che mai riuscirà a diventare realtà.  
Il soprano e il danzatore, rappresentano i due aspetti opposti presenti nel genio vinciano: il sogno e la realtà, la fantasia e la ragione, l’immaginazione e lo studio.
Le immagini proiettate intendono dare una forma visiva al suo ingegno, fatto di fantasia ma anche di studio accanito, di osservazione della natura e di imitazione concreta. Questo dualismo interiore, presente nel “Codice sul volo degli uccelli” e non solo, crea quella tensione tra reale e immaginario che è alla base dell’opera.
Yoko Kawamoto, soprano; Samuele Bertola, danzatore; Stefano D’Ippolito, voce narrante; Ensemble Milano Virtuosa; Elena Maiullari, compositrice.
Ingresso euro 10
A cura di La Casa della Poesia

I CONCERTI

Gruppo Strumentale
Sabato 23 novembre ore 16 - Sala ipogea Musei Civici (via Regina Teodolinda 4)

La figurazione dell’invisibile
L’immaginario musicale di Leonardo e del suo lascito
Concerto strumentale
Che cos’è la musica per Leonardo? Quale posto essa occupa nella gerarchia dei sensi? Scrive Leonardo nel Trattato della pittura: «se la pittura eccelle nella figurazione delle cose corporee è la musica che domina la figurazione dell’intangibile in quanto, per sua natura, si dissolve appena generata ».  La musica presente alla corte milanese al tempo degli Sforza, attraverso autori appartenenti a una delle cappelle musicali più importanti d’Europa la quale riuniva i migliori musici dell’epoca.
Ingresso libero. A cura di Associazione Amici della Musica

Giovedì 12 dicembre ore 21 - Sala Maddalena (via Santa Maddalena 7)
O dolce vita mia
Concerto corale
I fasti delle corti rinascimentali rivivono in questo programma in cui il pubblico è immerso in un’esperienza a tuttotondo che coniuga estetica e musicalità, in un’attenta ricerca di fedeltà esecutiva: direttore e cantori, in costume d’epoca, aiutano l’ascoltatore a rivivere un passato affascinante.
Coro Anthem, diretto da Paola Versetti  
Ingresso libero. A cura di Coro Anthem

 

I LABORATORI PER BAMBINI

17 ottobre - dalle 9.30 - Saletta Reale Stazione di Monza
Leonardo in gioco

Un momento ludico di conoscenza e sperimentazione, durante il quale i bambini avranno modo di conoscere la vita di Leonardo da Vinci, le sue opere multiformi, e da quelle ricevere invito a creare una propria invenzione facendo uso di porzioni dei disegni dell'artista.
Con Elisabetta Cagnolaro, storica dell'arte
A cura di Amici dei Musei di Monza e Brianza


Sabato 16 novembre ore 10,30 - Biblioteca dei ragazzi (Piazza Trento e Trieste, 6)
Chi ha rubato il sorriso alla Gioconda?

Un laboratorio che si propone di esplorare la figura di un grande genio, con
particolare riguardo ai suoi studi sulla fisiognomica. Cosa si nasconde dietro il sorriso della Gioconda e agli altri ritratti così enigmatici? Durante il Laboratorio i bambini saranno guidati a scoprire il Leonardo artista e
grande osservatore del volto, degli stati d'animo. I piccoli partecipanti saranno guidati, con l'ausilio di schede e l'aiuto dell'insegnante, a scoprire la fisiognomica di Leonardo e la relazione volto-stato d'animo.
Con Elisabetta Sangalli, storica dell'arte
A cura di Associazione Mnemosyne


Dove

  • Monza

Organizzatore

Associazione Mnemosyne


Destinatari

Altro

Riconoscimenti

Con il patrocinio del Comune di Monza


Informazioni

Associazione Mnemosyne - Via Amati, 58 Monza

Pagine collegate

Monza è

Un progetto per promuovere, valorizzare e tutelare il patrimonio motoristico italiano presente nei diversi territori

Attract - Valorizzazione del territorio

Un accordo in cui Comune e Regione Lombardia si impegnano a mettere in atto azioni concrete per favorire gli investimenti sul territorio.

Bando Sto@

Per incentivare e rilanciare le attività commerciali, del turismo e dell’artigianato di servizi.

Contrasto al Gioco d'azzardo

Bandi per lo sviluppo e il consolidamento di azioni di contrasto al gioco d’azzardo patologico.

Musei civici di Monza

Oltre 140 opere di arte e di storia cittadina.

Matrimoni e Unioni Civili in Villa Reale

E' possibile celebrare le nozze e costituire unioni con rito civile nella splendida cornice della Villa Reale

Itinerari ciclabili

36 km di itinerari ciclabili da scoprire

Tenga il resto - contro lo spreco alimentare

Il pasto non consumato si può portare a casa.

Monzaccessibile

Luoghi pubblici accessibili alle persone con disabilità

Defibrillatori in città

40 defibrillatori in città per prestare un primo soccorso alle persone in arresto cardiaco.

Aiutaci a migliorare