Servizi

Attività ausiliarie di supporto ai servizi educativi presso gli asili nido: Cazzaniga, Cederna, Libertà, San Fruttuoso, San Rocco, Triante (lotto unico).

Scadenza: 16 January 2012 - 09:21

Sedute di gara: Presenza Criteri Ambientali minimi: Icona documento 'Formato PDF' Bando (formato PDF - 226 KB)
Icona documento 'Formato PDF' Disciplinare (formato PDF - 676 KB)
Icona documento 'Formato PDF' Capitolato (formato PDF - 80 KB)
Icona documento 'Formato PDF' Patto integrità (formato PDF - 112 KB)
Icona documento 'Formato PDF' Offerta (formato PDF - 58 KB)
Icona documento 'Formato PDF' Allegato 1 (formato PDF - 36 KB)
Icona documento 'Formato PDF' Allegato 2 (formato PDF - 34 KB)
Icona documento 'Formato PDF' Modello Ati (formato PDF - 55 KB)
Icona documento 'Formato PDF' Modello Dich. (formato PDF - 99 KB)
Icona documento 'Formato PDF' Modello Duvri (formato PDF - 51 KB)
Icona documento 'Formato PDF' Modello Gap (formato PDF - 61 KB)
Icona documento 'Formato PDF' Modello Art.38 (formato PDF - 72 KB)
Icona documento 'Formato PDF' Modello NoEscDich. (formato PDF - 73 KB)
Icona documento 'Formato PDF' Modello Req. Fin. (formato PDF - 58 KB)
Icona documento 'Formato PDF' Modello Req. Tec. (formato PDF - 63 KB)
Icona documento 'Formato PDF' Calendario sopralluogo (formato PDF - 48 KB)
Icona documento 'Formato PDF' Aggiudicazione provvisoria (formato PDF - 55 KB)

Chiarimenti ausiliarie
1) Quesito: Si chiede di poter effettuare sopralluogo presso le sedi degli asili nido, con eventuale indicazione delle date.
1) Risposta: E' consentito il sopralluogo secondo le modalità e presso le sedi indicate nel calendario pubblicato sul sito internet comunale.
2) Quesito: Si chiede di conoscere il monte ora totale dell'appalto riferito alla base d'asta di € 3.432.000,00 per poter indicare l'offerta anche su base oraria.
2) Risposta: Il monte ore globale calcolato sull'intera durata dell'appalto corrisponde a circa 201.878 ore di prestazione.
3) Quesito: Si chiede se il sopralluogo sia discrezionale o obbligatorio.
3) Risposta: Il sopralluogo è facoltativo.
4) Quesito: a) il requisito richiesto a pagina 4 del Disciplinare di gara relativo alla gestione di attività socio-assistenziali analoghe nell'ultimo triennio di cui almento un contratto pari a € 750.000,00, può essere assolto mediante l'esecuzione di servizi di pulizia in scuole dell'infanzia? b) il fatturato di cui sopra (€ 750.000,00) può essere riferito al valore di un unico servizio nel triennio 2008-2009-2010, anche se relativo a più contratti consecutivi con lo stesso Ente? c) chi gestisce il servizio e da quanto tempo? d) quali sono i costi orari applicati attualmente per ogni figura professionale, o in alternativa, quali sono stati i prezzi di aggiudicazione della precedente gara? e) quanti sono gli operatori attualmente impiegati, quali qualifiche possiedono, a quale livello contrattuale del CCNL Coop. Sociali sono inquadrati, e quanti scatti di anzianità di servizio hanno maturato? f) si chiede l'invio dei moduli da compilare in formato Word.
4) Risposta: a) la gestione di servizi di pulizia in scuole dell'infanzia può risultare rispondente alla prescrizione della lex specialis purchè il concorrente possa contestualmente dimostrare di avere quale mission aziendale la gestione di servizi socio-assistenziali; b) il riferimento è a un contratto comprensivo anche di eventuali proroghe o rinnovi; c) il servizio è attualmente gestito dalla Cooperativa Sociale Ce.Se.D  di Milano; d) il prezzo di aggiudicazione della precedente gara, tuttora applicato, ammonta ad euro 15,76 al netto dell'I.V.A.; e) gli operatori attualmente impiegati nell'appalto sono 28, tutti inquadrati al livello B1 del CCNL delle cooperative sociali, di cui 26 con uno scatto di anzianità e 2 a zero scatti di anzianità;  f) la moduslistica da  compilare è quella pubblicata sul sito internet del Comune di Monza ed è disponibile solo in formato PDF.
5) Quesito: L'importo complessivo di € 3.432.000,00 è comprensivo degli oneri per la sicurezza non soggetti a ribasso pari a € 1.200,00?
5) Risposta: come anche precisato dall'art. 9 del Capitolato speciale di appalto, l'importo a base d'asta di  € 3.432.000,00 non è comprensivo degli oneri della sicurezza non soggetti a ribasso pari a € 1.200,00.
6) Quesito: a) Il requisito richiesto al punto 7, pag. 4 del disciplinare di gara relativo alla gestione di attività socio-assistenziali analoghe nell'ultimo triennio di cui almeno un contratto pari a € 750.000,00, può essere assolto mediante l'esecuzione di servizi di Assistenza Domiciliare ed Anziani quali igiene personale, preparazione pasti, pulizia ambienti e così via? b) La nostra cooperativa ha gestito con un Comune servizi di assistenza domiciliare negli ultimi tre anni per più di € 750.000. Il servizio era svolto tramite voucher ed eseguito da personale ASA (categoria C1) e da personale ausiliario (categoria B1). c) Quali documenti sono necessari per certificare i servizi svolti? E' sufficiente un'autocertificazione della scrivente o è necessaria una certificazione da parte dell'ente committente? d) Qual è il costo di un buono pasto per gli operatori?
6) Risposta: a) e b) si rinvia ai chiarimenti già pubblicati sul sito internet comunale,  risposta 4) lett. a; c) per certificare i servizi svolti, in sede di gara è sufficiente produrre il modello di autocertificazione (Modello REQTECN_ausiliarie) pubblicato sul sito internet comunale (punto 7 del disciplinare).  Al termine della procedura di gara l'Impresa  aggiudicataria e il concorrente risultato secondo nella graduatoria dovranno produrre, entro il termine perentorio indicato sulla richiesta della Stazione appaltante, certificati in originale o copia conforme rilasciati dai soggetti destinatari dei servizi, attestanti la buona esecuzione dei servizi dichiarati in sede di gara (pag. 8 del disciplinare); d) il personale impiegato nell'appalto potrà  usufruire del servizio mensa erogato al personale comunale, nei modi e nei termini previsti dall'art. 6 del Capitolato.
7) Quesito: Nella fornitura di prodotti a carico del gestore, i prodotti riconducibili al gruppo di prodotti "tessuto-carta" di cui parla l'ALL. 2 comprendono anche i lenzuolini per fasciatoio e i fazzoletti di carta?
7) Risposta: Nella fornitura di prodotti a carico del gestore non sono compresi i lenzuolini per fasciatoio e fazzoletti di carta.
8) Quesito: 1) Quante ore di coordinamento a settimana o al mese vengono garantite attualmente?; 2) Quali sono i turni attualmente svolti dal personale ausiliario nei vari nidi?; 3) Per poter presentare piani di lavoro rispondenti alle necessità delle varie strutture, è possibile ricevere le planimetrie dei nidi?; 4) Gli asciugamani utilizzati per il cambio dei bambini e le bavaglie sono fornite dall'Ente o dalla cooperativa che gestisce i servizi ausiliari?; 5) In riferimento all'allegato n.2 Scheda attrezzi e prodotti per la pulizia/sanificazione, si richiede se tutta l'attrezzatura minuta elencata debba essere fornita dall'aggiudicatario; 6) Si richiede se in ogni nido il Comune metta a disposizione macchine per le pulizie (ad es. lavasciuga, monospazzola, aspirapolvere) e lavatrici ed essicatoi; 7) Si chiede conferma che i pannolini siano forniti dal Comune; 8) In riferimento alla parte dell'offerta tecnica "trattamento del personale" si deve far riferimento al turn-over di tutto il personale della cooperativa nell'ultimo triennio? Si richiede inoltre se il dato debba essere espresso con un valore percentuale; 9) In riferimento all'art. 12 del CSA, sono previste sia la revisione prezzi in base all'indice istat sia la revisione legata ad eventuali rinnovi del CCNL delle cooperative sociali?; 10) Le schede tecniche e di sicurezza dei prodotti di pulizia possono essere allegate all'offerta tecnica, considerato il limite di 10 pagine?; 11) Sono da produrre altresì le schede tecniche e di sicurezza delle attrezzature di pulizia? Nel caso, possono anch'esse essere allegate all'offerta tecnica?; 12) L'offerta tecnica ed eventuali allegati oltre al curriculum del coordinatore devono essere firmati per esteso in ogni pagina o sono sufficienti timbro e sigla in ogni pagina e firma per esteso sull'ultima pagina di ogni fascicolo?
8) Risposta:  1) La definizione del monte ore di prestazione del Coordinatore rientra nell'autonomia organizzativa delle imprese partecipanti cui è però richiesto di puntualmente declinare - in sede di  proposta tecnica - rispetto a tale figura funzioni, tempi di reperibilità, modalità di raccordo con l'ente; 2) Come si evince dal capitolato il servizio deve coprire l'intero arco di apertura degli asili nido (orario 7,30-18,00). Alle imprese parteciparti è richiesto di elaborare una propria proposta funzionale allo svolgimento del servizio; 3) Le planimetrie dei nidi non sono disponibili; si è in attesa di ricevere dai competenti uffici dell'ente la metratura calpestabile delle strutture. Non appena le informazioni saranno fornite, sarà cura dello scrivente ufficio darvene immediata comunicazione; 4-7) Gli asciugamani utilizzati per il cambio dei bambini, i pannolini e le bavaglie sono forniti dall'ente; 5) Nella scheda tecnica prodotti allegata al capitolato è indicativamente riportatato l'elenco delle attrezzature e dei prodotti necessari allo svolgimento del servizio. Alle imprese partecipanti è richiesto di elaborare una propria proposta specifica;  6) Ogni nido è attualmente provvisto di macchina lavapavimenti e lavatrice; 8) Il dato inerente il "turn over" deve essere riferito a tutto il personale della cooperativa nell'ultimo triennio e deve essere espresso in valore percentuale; 9) Per quanto riguarda la revisione prezzi si rinvia a quanto specificato nell'art. 12 del Capitolato; 10-11) Le schede tecniche e di sicurezza dei prodotti e delle attrezzature devono essere allegate all'offerta tecnica e non si intendono ricomprese nel limite di 10 pagine; 12) come stabilito dalla lex specialis di gara l'offerta tecnica dovrà essere sottoscritta, a pena di esclusione, dal legale rappresentante del concorrente, o, nel caso di A.T.I. non ancora costituita, dai legali rappresentanti di ciascun soggetto facente parte del raggruppamento. Ovviamente anche il curriculum dovrà essere sottoscritto.
9) Quesito: E' necessario produrre (e in tal caso, è ammissibile produrle in allegato all'offerta tecnica?) anche le schede tecniche del vestiario fornito in dotazione al personale?
9) Risposta: Non sono richieste le schede tecniche del vestiario.
10) Quesito: 1) Gli interventi di pulizia straordinaria, il cui dettaglio nell'offerta tecnica aggiudica al concorrente un massimo di 4 punti, sono da considerarsi a servizio offerto dalla ditta e pertanto non fatturabile, ovvero è compreso nella base d'asta e/o nel monte ore del personale impiegato? 2) E' possibile poter visionare le piante degli asili nido oppure avere una stima totale delle superfici piane a linoleum e a piastrelle per poter coerentemente calcolare i costi dei materiali?
10) Risposta: 1) Gli interventi di pulizia straordinaria sono compresi nel calcolo della base d'asta nei limiti del monte ore globale dell'appalto; 2) Si è in attesa di ricevere dai competenti uffici dell'ente la metratura calpestabile delle strutture. Non appena le informazioni saranno fornite, sarà cura dello scrivente ufficio darvene immediata comunicazione.
11) Quesito: a) Rispetto ai 28 operatori in servizio, dettagliati nella vostra risposta n. 4c, si chiede di conoscere, per ciascuno, la data di maturazione del prossimo scatto di anzianità; b) Al fine di poter stimare il consumo di prodotti e materiale per le pulizie, si chiede di poter conoscere la metratura complessiva calpestabile interessata dal servizio di pulizia nei nidi oggetto di appalto; c) In relazione al requisito di cui al punti 5) art.8 del Capitolato Speciale d'Appalto è ammissibile che la sede operativa territoriale nella provincia di Monza e Brianza o nelle immediate vicinanze, in situazioni di A.T.I., sia della mandante e non della capogruppo?
11) Risposta: a) Le date di maturazione del prossimo scatto di anzianità per i 28 operatori occupati sono le seguenti: gennaio 2012 per 23 operatori; settembre 2012 per 2 operatori; gennaio 2013 per 1 operatore; febbraio 2013 per 1 operatore; agosto 2013 per 1 operatore; b) Si è in attesa di ricevere dai competenti uffici dell'ente la metratura calpestabile delle strutture. Non appena le informazioni saranno fornite, sarà cura dello scrivente ufficio darvene immediata comunicazione; c)  la sede operativa territoriale nella provincia di Monza e Brianza o nelle immediate vicinanze può essere posseduta o dalla mandante o dalla capogruppo.
12) Quesito: E' possibile poter visionare le piante degli asili nido oppure avere una stima totale delle superfici piane a linoleum e a piastrelle per poter coerentemente calcolare i costi dei materiali?
12) Risposta: Si precisa che la metratura complessiva interna calpestabile, interessata al servizio di pulizia nei nidi oggetto dell'appalto, risulta pari a circa mq. 3.500; la pavimentazione è  in linoleum ad eccezione che nei bagni e negli spazi adibiti a cucinotto. Non è possibile produrre le planimetrie dei nidi.

Data creazione: 12 December 2011

Pagine collegate

Monza è

Un progetto per promuovere, valorizzare e tutelare il patrimonio motoristico italiano presente nei diversi territori

Attract - Valorizzazione del territorio

Un accordo in cui Comune e Regione Lombardia si impegnano a mettere in atto azioni concrete per favorire gli investimenti sul territorio.

Sportello Energia

Consulta il sito dedicato al Risparmio e all'Efficienza Energetica per aiutarti a ridurre i consumi di energia e a migliorare l'efficienza nella tua casa

Contrasto al Gioco d'azzardo

Bandi per lo sviluppo e il consolidamento di azioni di contrasto al gioco d’azzardo patologico.

Musei civici di Monza

Oltre 140 opere di arte e di storia cittadina.

Matrimoni e Unioni Civili in Villa Reale

E' possibile celebrare le nozze e costituire unioni con rito civile nella splendida cornice della Villa Reale

Itinerari ciclabili

36 km di itinerari ciclabili da scoprire

Tenga il resto - contro lo spreco alimentare

Il pasto non consumato si può portare a casa.

Monzaccessibile

Luoghi pubblici accessibili alle persone con disabilità

Defibrillatori in città

40 defibrillatori in città per prestare un primo soccorso alle persone in arresto cardiaco.

Aiutaci a migliorare