Cartelli Affittasi/Vendesi

E’ vietata l’affissione di cartelli pubblicitari su edifici, sulla recinzione e all’interno dei giardini pubblici, sugli alberi, sulla segnaletica stradale e sui pali dell’illuminazione pubblica.

L’autorizzazione ad esporre mezzi pubblicitari temporanei è rilasciata a condizione che siano installati solamente su spazi privati con assenso dei proprietari.
L'Ufficio Pubblicità apporrà il timbro riportante la data di scadenza dell’autorizzazione.
Sul cartello in formato A4 esposto allo stesso numero civico dell’immobile che si intende vendere o affittare sarà sufficiente scrivere : “IN QUESTO STABILE” o “IN LOCO”. In questo modo non sarà necessario alcun timbro né si dovrà pagare l’imposta.
Il cartello potrà essere lasciato senza limiti di tempo. La misura però non deve essere superiore a ¼ di mq, ovvero cmq 2.500.

L’autorizzazione può essere richiesta telefonicamente all'Ufficio Pubblicità.


Dichiarazione classe energetica su annunci

Dal 1° gennaio 2012, è obbligatorio dichiarare la classe energetica e l'indice di prestazione energetica delle singole unità immobiliari o dell'intero edificio in tutti gli annunci commerciali finalizzati alla relativa vendita o locazione.
L'obbligo si applica a tutti gli annunci pubblicati su giornali, manifesti, volantini, siti web, trasmessi alla radio o alla televisione.

La violazione prevede una sanzione amministrativa da 1000 a 5000 euro.


Imposta di pubblicità

Tariffa al mese per 1 metro quadrato max:

  • per vie in categoria speciale: € 4,390
  • per vie in categoria normale: € 1,756

Vie zone speciali (formato PDF - 37 KB)

La richiesta può essere prorogata, previo pagamento di uguale imposta, per altri due mesi (fino ad un massimo di tre mesi durante l’anno in corso).

Modalità di pagamento

A seguito dell'istanza ricevuta, l'Ufficio Pubblicità emetterà bolletta PagoPa.

 

Ultimo aggiornamento: 29 March 2023
Data creazione: 08 June 2015

Pagine collegate

Aiutaci a migliorare