Iscrizione schedario popolazione temporanea

L'iscrizione nello schedario della popolazione temporanea può essere richiesta da persone residenti in altro comune o iscritti AIRE che dimorano nel comune di Monza provvisoriamente, ma che non si trovano ancora in condizione di stabilirvi la residenza.

Per dimora si intende la permanenza in un luogo per un certo periodo di tempo (esempio: motivi di studio, lavoro, salute, famiglia).

L'iscrizione allo schedario non dà diritto al rilascio di alcuna certificazione, ma solo di una comunicazione comprovante l'avvenuta iscrizione.

Requisiti:

Abitare nel comune di Monza da almeno 4 mesi.

Modalità di richiesta:

Inviare modulo compilato e firmato, allegando documento di identità in corso di validità (per i cittadini stranieri, anche permesso di soggiorno), all'indirizzo email residenze@comune.monza.it

Il modulo è disponibile qui (formato pdf - 93 KB)

Validità

L'iscrizione è valida un anno.

Se la permanenza nel comune supera i 12 mesi, il cittadino non può più essere considerato temporaneo e deve quindi chiedere l'iscrizione nell'Anagrafe della Popolazione Residente.
Se non provvede personalmente, è l'Anagrafe che verificherà il sussistere della dimora abituale e provvederà all'iscrizione d'ufficio o alla cancellazione dallo schedario.

L'iscrizione nello schedario della popolazione temporanea non è rinnovabile.

Se una persona dimora temporaneamente a Monza e non vuole richiedere l'iscrizione nello schedario della popolazione temporanea non ha nessun obbligo nei confronti dell'Anagrafe, che non ha la possibilità di registrarne il domicilio.

Differenza tra iscrizione nello schedario temporaneo e domicilio:
Il domicilio di una persona è il 'luogo in cui essa ha stabilito la sede principale dei suoi affari e interessi'(art. 43 del Codice Civile).
La scelta del domicilio non segue nessuna formalità e cioè non è prevista nessuna registrazione pubblica di domicilio. Di conseguenza non esiste un certificato di domicilio.

Cosa diversa invece è la richiesta di iscrizione nello schedario temporaneo, che non certifica il domicilio, ma serve semplicemente a rendere noto sia al Comune di effettiva dimora sia a quello di residenza, l'attuale situazione di dimora provvisoria.

Costi
L'iscrizione allo schedario della popolazione temporanea è gratuita.

Ultimo aggiornamento: 31 March 2021
Data creazione: 24 March 2021

Pagine collegate

Aiutaci a migliorare