Dote sport

Il Comune di Monza ha aderito a DOTE SPORT di Regione Lombardia: il contributo finanziario per le famiglie in condizioni economiche meno favorevoli che intendono far praticare uno sport ai propri figli, dai 6 ai 17 anni.


 Regione Lombardia ha approvato le graduatorie dei beneficiari della Dote Sport 2015.

Le famiglie che hanno richiesto la Dote Sport possono visualizzare grazie all'applicativo SiAge l'esito della propria domanda (ammessa e finanziata - non ammessa - non finanziabile per esaurimento risorse), inserendo il nome utente e la password utilizzati per la richiesta.

Non saranno, infatti, resi pubblici i nominativi dei soggetti ammessi e non ammessi, per tutelare la riservatezza dei dati personali.


Erogazione della Dote Sport

Le famiglie beneficiarie saranno chiamate telefonicamente dal Servizio Sport del Comune di Monza.

Per ottenere il pagamento della Dote dovranno presentare al Comune di Monza il modulo di richiesta di rimborso, compilato e firmato dal sottoscrittore della Dote Sport, con:

  • la fotocopia della documentazione di spesa sostenuta (ricevute rilasciate dall'associazione sportiva)
  • la fotocopia del documento di identità in corso di validità del sottoscrittore
  • la fotocopia dell'attestazione del codice IBAN.

L'erogazione avverrà indicativamente nel periodo marzo/giugno 2016 e sarà direttamente liquidata dal Comune sul conto corrente dei beneficiari.
Nel caso in cui venga erogata prima della conclusione del corso di attività sportiva, la famiglia dovrà impegnarsi a fornire successivamente la dichiarazione di frequenza.

Per documentazione di spesa di importo pari o superiore a 200 euro sarà erogato un contributo di 200 euro.
Nel caso di documentazione di spesa di importo inferiore a 200 euro, il contributo sarà pari all'ammontare dei giustificativi di spesa presentati.


 Domanda

Le famiglie Monzesi, che hanno presentato domanda di richiesta Dote Sport 2015, destinatarie del contributo regionale, sono state contattate direttamente dal Comune di Monza.
Solo il firmatario della domanda si è presentato presso l'Ufficio Anagrafe (Portici di Piazza Carducci) nei giorni ed orari fissati per l'appuntamento munito di:

  • documento di identità;
  • numero ID assegnato alla pratica (domanda iniziale Dote Sport);
  • attestazione ISEE (la DSU: Dichiarazione Sostitutiva Unica non è valida);
  • documentazione comprovante l'iscrizione al corso di attività sportiva;
  • nel caso di disabilità, il certificato rilasciato da ente competente.
  • la persona firmataria della domanda dovrà presentarsi munita della propria CRS (tessera sanitaria) e relativo codice PIN (il codice PIN potrà essere richiesto anche al momento della presentazione della documentazione) solo se la domanda iniziale Dote Sport NON è stata presentata con firma digitale.

Se la domanda iniziale Dote Sport è stata presentata con firma digitale, prima di presentarsi in ufficio dovrà essere inviato il relativo file  (contenente la firma digitale) al seguente indirizzo email: dotesport@comune.monza.it (controllando di avere conferma del ricevimento).

Terminata la verifica della documentazione, il Comune di Monza trasmetterà la pratica, con modalità digitale, a Regione Lombardia, che approverà le graduatorie.

Dopo l'approvazione delle graduatorie, la famiglia potrà prendere visione dello stato della propria domanda accedendo allo stesso portale in cui ha inserito la domanda iniziale (SiAge, sezione Pratiche "Tutte").

L'erogazione delle somme alle famiglie avverrà da parte del Comune di Monza, in presenza della ricevuta di pagamento allegata alla richiesta di rimborso, il cui modello sarà scaricabile dal sito: www.sport.regione.lombardia.it

Tutte le procedure relative a presentazione ed esame delle domande nonché alla liquidazione dei benefici, sono state stabilite da Regione Lombardia: il Comune di Monza garantisce soltanto l'applicazione delle stesse, mediante l'operato dei propri uffici.


Requisiti

  • Almeno un genitore residente in Lombardia da cinque anni (rispetto alla data di scadenza del bando: 19/10/2015)
  • ISEE della famiglia uguale o inferiore a € 20.000,00
  • Frequenza di corsi sportivi a pagamento con una durata continuativa di almeno 6 mesi (tra settembre e giugno 2016), svolti da associazioni o società sportive dilettantistiche iscritte al Registro Coni o affiliate a Federazioni Sportive Nazionali, Discipline Sportive Associate, Enti di Promozione Sportiva
  • Età dei ragazzi: 6-17 anni
  • Nel caso di domande per un figlio disabile, certificazione di disabilità.

Valore della DOTE

€ 200,00 per spesa pari o superiore a € 200,00. Altrimenti, pari alla spesa effettiva. Ogni famiglia può presentare una sola domanda, per un figlio. Può però indicare il nome anche di un secondo figlio (la seconda dote sarà assegnata solo in caso di risorse disponibili).


Criteri di assegnazione

  • ISEE più basso
  • A parità di ISEE, famiglie monoparentali e, in subordine, maggiore numero di figli minori.
  • In caso di ulteriore parità, data e ora di protocollazione della domanda.

Come fare domanda

Sul sito della Regione Lombardia, ci si deve registrare nel servizio SiAge, compilare la domanda online e inviarla per la protocollazione.
I dati che occorre inserire sono elencati nel file allegato "Dote Sport 2015 - modalità di compilazione".

Dote Sport 2015 - Modalità di compilazione (75 KB).


Erogazione della dote

Se la domanda viene finanziata, Regione Lombardia eroga il finanziamento al Comune, che li erogherà a sua volta alla famiglia assegnataria, che dovrà:

  • firmare elettronicamente il modulo di domanda (per es. con CRS + PIN), generato dal sistema informatico e protocollato al momento del'invio della domanda
  • portare in Comune la certificazione ISEE, l'iscrizione all'attività sportiva (con costo e durata), l'eventuale certificazione di disabilità.
Ultimo aggiornamento: 29 February 2016

Pagine collegate

Monza True emotion

Per valorizzare l’offerta turistica e commerciale in città

Sportello Monzabitando

Agevolazioni fiscali e garanzie per i proprietari di alloggi sfitti o invenduti.

Progetto Co-Working

Servizi a supporto ai cittadini

Tenga il resto - contro lo spreco alimentare

Il pasto non consumato si può portare a casa.

Una città per te

Percorso partecipativo a supporto dei procedimenti correlati al PGT.

Consulte di quartiere

Organi creati per consentire la partecipazione e consultazione dei cittadini.

Casa delle Culture

Un progetto per superare pregiudizi e comportamenti discriminatori e razzisti

Musei civici di Monza

Oltre 140 opere di arte e di storia cittadina.

Defibrillatori in città

40 defibrillatori in città per prestare un primo soccorso alle persone in arresto cardiaco.

Pulizie di Primavera

La manifestazione che coinvolge migliaia di cittadini e associazioni per abbellire la città

Aiutaci a migliorare