Contrasto al Gioco d'azzardo

Il Comune di Monza è molto attento al contrasto della ludopatia, per questo ha sempre aderito ai diversi bandi di Regione Lombardia per lo sviluppo e il consolidamento di azioni di contrasto al gioco d’azzardo patologico ottenendo il finanziamento di tutti i 3 progetti presentati, 1 relativo al bando del 2015, gli altri 2 del 2017:

  1. "ATTENTI AL GAP! – Progetto di contrasto al gioco d’azzardo patologico”, Progetto del bando 2015 concluso il 30 luglio 2016.
    Partner del progetto: comune di Brugherio; Azienda sanitaria Locale di Monza e Brianza; Consorzio Exit. 
    Azioni: appurare la liceità dell'installazione delle sale da gioco attraverso una mappatura territoriale.
    Contributo ammesso: euro 49.705,00.

  2.  "ATTENTI AL GAP! – RELEASE 2”. Progetto della LINEA 1, dedicata alla prosecuzione di progetti già finanziati nel bando 2015.
    Partner del progetto: Consorzio di Cooperative Sociali Exit
    Azioni: somministrazione presso 18 istituti scolastici di un questionario, e successiva elaborazione, analisi, promozione e diffusione dei risultati dell’indagine.
    La spesa complessiva per la presente linea di progetto ammonta ad euro 15.000,00, di cui 12.000,00 finanziati da Regione Lombardia.

  3. “ATTENTI AL GAP! – STEP 2” progetto dele LINEA 3, dedicata a nuovi progetti presentati da soggetti già finanziati con il bando 2015.
    Partner del progetto: Asl Monza Brianza, comuni di Brugherio e Villasanta, Consorzio  Exit  Spaziogiovani.
    Azioni: mappatura degli apparecchi per il gioco lecito collocati sul territorio, e successiva registrazione dei dati raccolti, controllo sul rispetto della normativa vigente, informazioni alle famiglie e attività di ascolto e counselling e presa in carica e cura delle persone affette da ludopatia.
    La spesa complessiva per questa linea di progetto ammonta ad euro 38.000,00, di cui 30.000,00 finanziati da Regione Lombardia.

ATTENTI AL GAP - progetto di contrasto al gioco d'azzardo patologico

Progetto concluso al 30 luglio 2016.

La rilevazione degli apprecchi leciti dediti al gioco d'azzardo è una delle azioni comprese nel progetto.
La liceità dell'installazione delle sale da gioco è stata appurata sulla base di una mappatura territoriale con la quale si è potuto evidenziare il rispetto della distanza dai" luoghi sensibili" così come identificati dalla normativa regionale (D.g.r. 24 gennaio 2014 n. X/1274).

I "luoghi sensibili" individuati sul territorio del Comune di Monza sono 621 e appartengono alle seguenti tipologie:

  • istituti scolastici di ogni genere e grado;
  • luoghi di culto, relativi alle confessioni religiose di cui all’articolo 70, commi 1 e 2, della l.r. 11 marzo 2015 n. 12 “Legge per il governo del territorio”, ivi comprese le strutture di cui all’art. 71 della medesima legge regionale;
  • impianti sportivi;
  • strutture residenziali o semiresidenziali di cui all’articolo 1, comma 2 della l.r. 12 marzo 2008 n. 3, operanti in ambito sanitario o socio-assistenziale;
  • strutture ricettive per categorie protette;
  • luoghi di aggregazione giovanili;
  • oratori.


ATTENTI AL GAP! – RELEASE 2

Le azioni progettuali dovranno essere concluse e rendicontate entro luglio 2018.

Azione A3 - informazione/comunicazione.
L'azione prosegue l'attività del progetto 2015/2016, concluso il 30 luglio 2016, con la realizzazione di un’indagine sugli stili di vita degli adolescenti attraverso la somministrazione di un questionario anonimo agli studenti delle scuole secondarie di primo grado, rielaborato con il dipartimento di statistica dell’università Bicocca di Milano.
La ricerca, come la precedente, tocca diversi aspetti dello stile di vita degli alunni, con particolare riferimento ad alcuni comportamenti a rischio, tra i quali il gioco d’azzardo, con indagini sul significato e sulla conoscenza diretta o indiretta di tale fenomeno, con attenzione anche agli aspetti sociali, i comportamenti a rischio (coinvolgimento nei principali comportamenti assuntori/disfunzionali, credenze a riguardo, rappresentazione di sé e rapporto con l’altro).
Il questionario è composto da n. 45 item, riconducibili alle macro aree di vita.
I risultati della ricerca saranno restituiti attraverso un (o più) convegno pubblico e serviranno a supportare, con strumenti concreti ed attuali, le eventuali scelte di politiche giovanili e/o di prevenzione che le amministrazioni intenderanno mettere in campo.

Azione D1 - Mappatura sale gioco. Grazie al precedente progetto è stato possibile mappare gli apparecchi leciti dediti al gioco d'azzardo sul territorio e il rispetto delle distanze dai luoghi sensibili.
Con questa nuova fase si intende ampliare il numero delle rilevazioni estendendo gli esercizi coinvolti.
Le rilevazioni verranno effettuate ponendo attenzione alla geolocalizzazione degli esercizi e previa verifica di regolarità da parte della Polizia locale.
Gli esiti delle rilevazioni verranno poi trasmesse agli Uffici comunali, saranno oggetto di elaborazione e presentazione pubblica.

Risultati attesi
Ottenere una fotografia sempre più realistica della propensione delle fasce giovanili verso il gioco d'azzardo lecito (in modo da poter meglio individuare azioni mirate di prevenzione) e delle caratteristiche dei giocatori anche con riferimento alla loro distribuzione nelle diverse aree territoriali dei Comuni partner.
I risultati, oltre ad essere presentati alla cittadinanza ed agli operatori del settore a mezzo di convegno pubblico, saranno trasmessi anche ai servizi comunali che si occupano delle politiche sociali e giovanili.

Scheda descrittiva Linea 1 (formato PDF - 97 KB)  


ATTENTI AL GAP! – STEP 2

Le azioni progettuali dovranno essere concluse e rendicontate entro luglio 2018.

I risultati positivi raggiunti e le criticità emerse a conclusione del progetto "Attenti al Gap!" riferito al bando regionale anno 2015 hanno spinto i  partner coinvolti a insistere con le attività di contrasto alla ludopatia allargando le tipologie di attività di contrasto e prevenzione, individuando modalità particolarmente coinvolgenti la fascia giovanile della popolazione e attraverso una radicale azione di controllo della rispondenza alle normative anche regionali degli esercizi e delle apparecchiature installate.

L’intento è quello di avviare un processo di carattere generale e diffuso che, toccando tutti i punti strategici della problematica, metta le basi oltre che l’attenzione sul tema.
Al termine del progetto il gruppo di lavoro costituito e di cui il Comune di Monza ha il ruolo di capofila ha lavorato ad un momento di sintesi dei lavori messi in campo al fine di definire il rapporto sui portati dalle diverse azioni del progetto e sulle criticità riscontrate.

Azione Controlli
Dopo aver mappato la numerosità dell’offerta, è nata l’esigenza di procedere in modo sistematico alla verifica qualitativa della stessa da parte della Polizia locale dei Comuni partner.
Gli esiti dei controlli verranno man mano trasmessi all’Ufficio commercio, il quale si occuperà della “schedatura” puntuale di ogni singolo apparecchio da gioco presente negli esercizi commerciali.
In questo modo verrà creato un database, costantemente aggiornato, che permetterà di individuare ulteriori azioni di contrasto al gioco d’azzardo patologico oltre al monitoraggio delle scadenze, attività che limiterà il rischio di rinnovi taciti garantendo lo smaltimento di contratti conclusi e quindi la riduzione dell’offerta in contrasto con le leggi anche regionali.

Azioni NO SLOT
Una criticità riscontrata nel corso delle azioni del precedente bando è stata quella del coinvolgimento della fascia adolescenziale e post-adolescenziale dei ragazzi nella frequentazioni di spazi non slot, sebbene il loro coinvolgimento nelle azioni di sensibilizzazione ha dato esiti molto confortanti in termini di interesse.
Per questo motivo si è pensato di introdurre forme più accattivanti di coinvolgimento, ovvero di dedicare spazi radiofonici appositamente studiati per stimolare la partecipazione della fascia giovanile della popolazione.
L’azione consiste nella realizzazione di dirette radiofoniche dai locali No SLOT, gestite dai conduttori di MWRADIO.IT, web radio monzese realizzata da giovani e gestita da una cooperativa.
Questi appuntamenti radiofonici saranno un’occasione ludico aggregativa ed informativa per valorizzare le scelte etiche dei singoli esercenti, aiutandoli nella creazione di luoghi di incontro e di divertimento sempre più a misura di cittadino, in particolare la fascia giovanile ed orientati alla tutela della salute a tutto raggio.

Azione Ascolto e Orientamento
Prevede che ASST, in collaborazione con ATS, metta a disposizione presso i NOA ed i SerT spazi e momenti dedicati all’attività di ascolto e counselling

Risultati attesi
Verifica puntuale di tutti gli esercizi e di tutte le apparecchiature installate con erogazioni delle eventuali sanzioni;
Raccolta della disponibilità degli esercizi "NO SLOT" ad effettuare dirette radiofoniche presso le loro attività, con l'obiettivo di dare loro maggior visibilità, anche come forma di recupero delle minori entrate derivanti dalla mancata installazione degli apparecchi;
Fornire ascolto e risposte ai bisogni dei soggetti dipendenti, integrando e, su alcuni aspetti, colmando le attività già svolte dai servizi sociali dei Comuni coinvolti.
Intercettare soggetti che non utilizzano canali di comunicazione tradizionali utilizzando canali web attivi sul territorio.

Scheda descrittiva Linea 3 (formato PDF - 118 KB)  


Determina (formato PDF - 180 KB)  

 

 

Ultimo aggiornamento: Thu Nov 23 18:02:06 CET 2017
Data creazione: Thu Nov 23 15:23:23 CET 2017

Pagine collegate

Piano Neve

Ogni anno il Comune predispone un Piano per lo sgombero della neve dalle strade.

Attract - Valorizzazione del territorio

Un accordo in cui Comune e Regione Lombardia si impegnano a mettere in atto azioni concrete per favorire gli investimenti sul territorio.

Bando Sto@

Per incentivare e rilanciare le attività commerciali, del turismo e dell’artigianato di servizi.

Contrasto al Gioco d'azzardo

Bandi per lo sviluppo e il consolidamento di azioni di contrasto al gioco d’azzardo patologico.

Musei civici di Monza

Oltre 140 opere di arte e di storia cittadina.

Monza True emotion

Per valorizzare l’offerta turistica e commerciale in città

Itinerari ciclabili

36 km di itinerari ciclabili da scoprire

Tenga il resto - contro lo spreco alimentare

Il pasto non consumato si può portare a casa.

Monzaccessibile

Luoghi pubblici accessibili alle persone con disabilità

Defibrillatori in città

40 defibrillatori in città per prestare un primo soccorso alle persone in arresto cardiaco.

Aiutaci a migliorare