Come pagare

Prendere una multa è sempre molto seccante, ma per evitare ulteriori problemi è bene conoscere le modalità di pagamento delle sanzioni, che dipendono anche dal modo in cui si è venuti a conoscenza dell’accertamento di violazione.

Le sanzioni del Codice della Strada possono essere date con un preavviso di violazione (foglietto apposto sul parabrezza) o con verbale notificato o contestato.


Il pagamento della sanzione può essere effettuato con:

  • bancomat o carta di credito presso gli uffici della Polizia locale
  • bollettino postale sul conto corrente postale n. 43733203
  • pagamento online (sospeso per aggiornamento informatico)
  • Tesoreria comunale per pagamento in contanti
  • Bonifico bancario (unicamente per situazioni particolari e previo accordo preventivo con il personale dello Sportello Procedimenti Sanzionatori - tel. 03928161)

entro 60 giorni dalla contestazione/notifica del verbale.
Il mancato pagamento entro questo termine comporta il raddoppio della sanzione originaria.
L’ulteriore mancato pagamento determina l’iscrizione al Ruolo con la conseguente emissione della cartella esattoriale.


Sconto

E' possibile usufruire della riduzione del 30% dell'importo della violazione se si paga:

  • entro 5 giorni successivi all'accertamento del preavviso o alla contestazione o notificazione del verbale;
  • entro 10 giorni in caso di pagamento online del preavviso di violazione o notificazione del verbale;

L’importo della sanzione diminuita del 30%, è indicato chiaramente dall’agente accertatore al momento della contestazione o indicato sul verbale notificato.
La riduzione del 30% non può essere applicata alle spese di notifica del verbale o se è prevista l'ulteriore sanzione accessoria della confisca del veicolo o la sospensione della patente.


Pagamento online

Il pagamento online delle multe è attualmente sospeso per aggiornamento del software.

La visualizzazione dei preavvisi sul portale dei servizi online avviene entro qualche giorno dall'accertamento della violazione.  In ogni caso i 10 giorni decorrono dal giorno successivo all'accertamento.

LE VIOLAZIONI PIU' DIFFUSE

SANZIONE MINIMA

SANZIONE RIDOTTA
(se pagata entro 5 gg)

Sosta Vietata

41,00

28,70

Sosta in zona disco con disco orario scaduto

24,00

16,80

Sosta sul marciapiede, attraversamento pedonale

85,00

59,50

Attraversamento dell’incrocio con semaforo rosso

163,00

114,80

Uso vietato telefonino

161,00

112,70

Mancato uso delle cinture di sicurezza

81,00

56,70

Tempi e modalità di notifica

L'accertamento delle violazioni è documentato con la compilazione di un preavviso, di un verbale di contestazione o di un eventuale verbale per l'applicazione della sanzione accessoria.

Il preavviso
E' un atto scritto (foglietto giallo) che compila l'agente di Polizia locale quando accerta una violazione. E' rilasciato quando non è possibile la contestazione immediata per assenza del trasgressore o del proprietario del veicolo.
Non è comunque obbligatoria l'apposizione sul parabrezza del veicolo.

Il verbale di contestazione
E' rilasciato direttamente a chi ha commesso l'infrazione e agli altri soggetti solidamente responsabili, se presenti al momento dell'accertamento.
Se la contestazione immediata al trasgressore o al proprietario del veicolo non è possibile, il verbale è notificato alla residenza o sede dell’intestatario del veicolo, entro 90 giorni dalla data della violazione.
Il pagamento deve essere effettuato entro 60 giorni dalla contestazione o dalla notifica stessa del verbale.

Con la notifica del verbale l'importo è maggiorato delle spese di accertamento e notifica (non soggette a sconto del 30%) che sono interamente a carico del proprietario del mezzo, così come previsto per legge.
Il Comune di Monza ha determinato in € 5,81 le spese di procedimento (€ 5,09 per violazioni ai Regolamenti comunali), mentre le spese di notifica sono stabilite dalle Autorità postali per le raccomandate atti giudiziari (attualmente pari ad € 6,60).


Pagare o fare ricorso

Se si ritiene di essere stati multati ingiustamente, è possibile opporsi facendo ricorso. Ovviamente tale ricorso deve essere motivato da validi presupposti giuridici (errori formali e/o sostanziali quali cartelli inesistenti, dati errati, categorie aventi diritto a deroghe, etc.).


Normativa

Nuovo Codice della Strada articoli 201 e 202.
Legge 689/81 articolo 16.
DL 69/2013.

Ultimo aggiornamento: 26 May 2016

Pagine collegate

Monza True emotion

Per valorizzare l’offerta turistica e commerciale in città

Sportello Monzabitando

Agevolazioni fiscali e garanzie per i proprietari di alloggi sfitti o invenduti.

Progetto Co-Working

Servizi a supporto ai cittadini

Tenga il resto - contro lo spreco alimentare

Il pasto non consumato si può portare a casa.

Una città per te

Percorso partecipativo a supporto dei procedimenti correlati al PGT.

Consulte di quartiere

Organi creati per consentire la partecipazione e consultazione dei cittadini.

Casa delle Culture

Un progetto per superare pregiudizi e comportamenti discriminatori e razzisti

Musei civici di Monza

Oltre 140 opere di arte e di storia cittadina.

Defibrillatori in città

40 defibrillatori in città per prestare un primo soccorso alle persone in arresto cardiaco.

Pulizie di Primavera

La manifestazione che coinvolge migliaia di cittadini e associazioni per abbellire la città

Aiutaci a migliorare