Campagna per la Sicurezza stradale

Sicurezza stradale = rispetto delle regole.
La Polizia Locale controlla, ma senza l'impegno dei cittadini, circolare sarà sempre rischioso.

STOP a chi non è assicurato

L’assicurazione R.C. auto è obbligatoria e serve a garantire la tutela di chi rimane coinvolto in incidenti stradali.
Secondo i dati forniti dall’ACI, sul territorio nazionale circolano 4 milioni di veicoli sprovvisti di assicurazione.
Presto, anche a Monza, la Polizia Locale intercetterà in modo automatico le auto sprovviste di copertura assicurativa.

Chi conduce un veicolo a motore senza assicurazione è esposto alla sanzione di 841 € e rischia la confisca del veicolo.
Per coloro che, inoltre, falsificano la polizza, sospensione della patente per un anno.

Icona documento 'Formato PDF' Scarica il volantino (formato PDF - 49 KB)

Gite scolastiche sicure fin dalla partenza

La Polizia Locale di Monza già da qualche anno, dà la possibilità ai Dirigenti scolastici di richiedere un controllo dei pullman nel luogo del raduno al momento della partenza per le gite.
I controlli mirano a verificare la regolarità della documentazione amministrativa, ma soprattutto, l’affidabilità del veicolo utilizzato per le escursioni.

Se a ritorno di una gita in pullman i vostri ragazzi vi raccontano di non essersi sentiti in totale sicurezza durante il viaggio, segnalatecelo!

Icona documento 'Formato PDF' Scarica il volantino (formato PDF - 58 KB)

Incatenarsi alla strada, per stare sicuri

In inverno è sempre bene tenere a bordo della propria auto le catene da neve o essere equipaggiati con pneumatici invernali.
Per non mettere a repentaglio la nostra e la sicurezza degli altri e non provocare rallentamenti alla circolazione.

Meglio montare le catene già alle prime avvisaglie di neve, evitando di doverlo fare su strade dove il fondo della carreggiata è già innevato.

La Polizia locale ha facoltà di interrompere la marcia dei veicoli in presenza di particolari condizioni atmosferiche nel caso in cui i pneumatici non siano idonei alla circolazione (art. 192 C.d.S.), pena una sanzione prevista di 84,00 euro e una decurtazione di 3 punti dalla patente.

Icona documento 'Formato PDF' Scarica il volantino (formato PDF - 408 KB)

Su due ruote in sicurezza

Sono sempre di più le persone che abbandonano l’auto per girare in bicicletta, mezzo agile e veloce, grazie anche alla maggiore attenzione che nella nostra città è stata posta alla pedonalizzazione del centro storico e alle piste ciclabili.

Assieme al pedone, il ciclista è però l’elemento più debole fra chi circola sulla strada e deve prestare la massima attenzione,rispettando una serie di obblighi per la tutela della propria sicurezza e di quella altrui. Un urto, anche insignificante per un qualunque altro veicolo può, infatti, avere conseguenze molto più gravi per il ciclista.

Essendo un vero e proprio veicolo, la bicicletta è soggetta, pertanto, alle stesse norme riguardanti tutti gli altri veicoli circolanti su strada.

Icona documento 'Formato PDF' Scarica il volantino (formato PDF - 73 KB)

 Carta di circolazione, le nuove regole 

Dal 3 novembre a regime le nuove norme sull'obbligo di comunicare i dati del reale possessore del veicolo.

La novità: le variazioni della denominazione o delle generalità dell'intestatario della carta di circolazione, nonché il temporaneo trasferimento della disponibilità di un veicolo (per periodi superioria 30 giorni continuativi), devono essere comunicati alla Motorizzazione e trascritti sulla carta di circolazione. 

 Icona documento 'Formato PDF' Scarica il volantino (formato PDF - 47 KB)

Gareggiare con l’auto: solo in autodromo

Le gare clandestine d’auto sono un preoccupante fenomeno che negli ultimi anni ha destato particolare attenzione nell’opinione pubblica. Molteplici sono gli aspetti negativi legati a tale realtà che, oltre ad avere causato diverse vittime          anche tra ignari automobilisti che circolavano prudentemente sulla strada, molto spesso ha celato l'azione di associazioni criminali senza scrupoli che gestivano giri di scommesse clandestine.  

Ciò ha spinto il legislatore a stabilire punizioni, di natura amministrativa e penale, molto severe non solo per i partecipanti e chi organizza la gara in senso stretto, ma anche per tutti coloro che risultino coinvolti in qualche modo nella competizione: organizzatori, promotori, gestori, scommettitori, ecc..

Icona documento 'Formato PDF' Scarica il volantino (formato PDF - 75 KB)

Prudenza alle intersezioni: anche per chi ha la precedenza!

Avere il diritto di precedenza non significa omettere qualsiasi regola di prudenza: anche se un conducente gode del diritto di precedenza, ciò non lo esonera dall'obbligo di diligenza e prudenza nella condotta di guida, obbligo che consiste nell'uso della dovuta attenzione nell'attraversamento di un incrocio, anche in relazione a pericoli derivanti da eventuali comportamenti illeciti o imprudenti di altri utenti della strada, che  non si attengono al segnale di arresto o di precedenza. 

Il conducente, che pure gode del diritto di  precedenza,  pertanto, nell’approssimarsi a un'intersezione deve a sua volta osservare la massima prudenza e diligenza e, in particolare, ha l’obbligo di rallentare e di moderare la velocità adottando tutte le cautele necessarie. La norma è espressamente prevista dall’art. 145, comma 1 del Codice della Strada che stabilisce per i trasgressori una sanzione di € 162,00.

Icona documento 'Formato PDF' Scarica il volantino (formato PDF - 39 KB) 

Veicolo da rottamare? NON lasciarlo in strada  

Chi ha necessita di dovere demolire la propria autovettura non può lasciarla abbandonata sul suolo pubblico né privato; ci si deve rivolgere ad un demolitore autorizzato portando con se carta di circolazione, certificato di proprietà o il foglio complementare; sarà cura del demolitore provvedere anche alla cancellazione dal Pubblico Registro Automobilistico(P.R.A).

 In caso di acquisto di un nuovo veicolo, è possibile consegnare quello da rottamare alla concessionaria che si incaricherà di sbrigare tutte le pratiche.

E’ bene sapere che è vietato l’abbandono di veicoli a motore sul suolo pubblico. Chi abbandona la propria autovettura incorre in una sanzione amministrativa che va da un minimo di € 1.000,00; a questa si devono aggiungere tutte le spese necessarie alla sua rimozione e demolizione. Nell’ultimo triennio la Polizia Locale ha rimosso 208 veicoli in stato d’abbandono combinando alla sanzione il pagamento di tutte spese sostenute.

 Icona documento 'Formato PDF' Scarica il volantino (formato PDF - 509 KB)

Casco in testa e sempre ben allacciato

Un numero sempre maggiore di ciclomotori e motocicli è in circolazione sulle nostre strade. Il traffico in continuo aumento e i bassi costi di gestione rispetto all’auto hanno favorito la diffusione di tale mezzo di locomozione.Rispetto alle autovetture, però, i veicoli a due ruote sono meno stabili, meno visibili e proteggono meno il conducente: più gravi sono le conseguenze in questo caso per chi rimane coinvolto in un incidente.

Maggiore attenzione, quindi, per chi è in sella ad un motociclo o ciclomotore ricordando sempre di indossare il casco protettivo ben allacciato, unico mezzo in grado di difendere il capo e il viso da qualsiasi impatto, urto o caduta, evitando possibili tragiche conseguenze: un casco slacciato o allacciato male potrebbe rotolare via in caso di incidente, lasciando priva di protezione la parte più delicata del nostro corpo.

Icona documento 'Formato PDF' Scarica il volantino (formato PDF - 72 KB)

STOP ai veicoli inquinanti

I veicoli a motore sono i principali responsabili dell'inquinamento atmosferico registrato nelle aree urbane. A tutela della qualità dell'aria, Regione Lombardia ha disposto limitazioni permanenti alla circolazione dei mezzi più inquinanti, nel periodo che va dal 15 ottobre al 15 aprile di ogni anno.

E’ anche importante il contributo che ogni automobilista può dare attraverso la corretta manutenzione del proprio veicolo.

Icona documento 'Formato PDF' Scarica il volantino (formato PDF - 160 KB)

Ultimo aggiornamento: 03 July 2015

Pagine collegate

Monza True emotion

Per valorizzare l’offerta turistica e commerciale in città

Sportello Monzabitando

Agevolazioni fiscali e garanzie per i proprietari di alloggi sfitti o invenduti.

Progetto Co-Working

Servizi a supporto ai cittadini

Tenga il resto - contro lo spreco alimentare

Il pasto non consumato si può portare a casa.

Una città per te

Percorso partecipativo a supporto dei procedimenti correlati al PGT.

Consulte di quartiere

Organi creati per consentire la partecipazione e consultazione dei cittadini.

Casa delle Culture

Un progetto per superare pregiudizi e comportamenti discriminatori e razzisti

Musei civici di Monza

Oltre 140 opere di arte e di storia cittadina.

Defibrillatori in città

40 defibrillatori in città per prestare un primo soccorso alle persone in arresto cardiaco.

Pulizie di Primavera

La manifestazione che coinvolge migliaia di cittadini e associazioni per abbellire la città

Aiutaci a migliorare