Problemi più frequenti

L’apertura di ventilazione è protetta da una griglia, che non deve ridurre la sezione libera totale netta di passaggio dell’aria di cui l’impianto necessita.
Verifica che sulla griglia la misura riportata corrisponda a quella che ti indicano i tecnici competenti.
Ricorda che questa dipende dalle potenze di tutti gli apparecchi a gas installati nel locale, dalla presenza di elettroventilatori e/o caminetti, ecc.
Non è una misura standard che vale per tutti!


Canale da fumo irregolare

Il canale che collega la caldaia alla canna fumaria deve osservare alcune importanti condizioni, tra cui: il tratto verticale che parte dalla caldaia deve avere lunghezza almeno doppia rispetto al suo diametro; il tratto orizzontale, invece, deve garantire una pendenza verso l’alto.
Fai attenzione che anche tutte le altre condizioni (sezione, curve, lunghezze, ecc.) siano osservate, perchè un canale da fumo non corretto è responsabile molte volte di un’inefficiente
evacuazione dei fumi.


Apertura di ventilazione assente oppure ostruibile

Per le caldaie che prendono aria per la combustione all’interno dei locali, come per tutti i fuochi a fiamma libera, è obbligatorio avere delle aperture di ventilazione permanenti non ostruite (da mobili, giornali, ecc.) e non ostruibili (da tapparelle, serrande, ecc.). L’apertura di ventilazione è parte dell’impianto e serve per sicurezza di chi lo possiede.


Errata installazione

Nei locali uso bagno o doccia e nelle camere da letto è vietato installare le caldaie a camera aperta; la loro ubicazione è vietata inoltre nei locali con presenza di caminetti senza afflusso di aria propria.
Ricorda che gli apparecchi a gas non possono trovarsi in ambienti con pericolo d’incendio (garage, box, ecc.)


Tiraggio insufficiente

L’evacuazione dei prodotti di combustione deve essere efficiente. Per le caldaie che prendono aria dall’ambiente dove sono installate (cosiddette “a camera aperta”) il tiraggio, per sicurezza, deve essere, secondo la norma UNI 10845, superiore a 3 Pa.
Sotto tale limite siamo in condizioni di incertezza e nei casi estremi i fumi possono rifluire nel locale dove è installato l’apparecchio con grave rischio per la salute di chi lo abita.
Ricorda che in presenza di caminetti e/o di elettroventilatori in funzione il tiraggio può diminuire molto!


Altro

Ci possono essere molti tipi di problemi legati all’impianto termico.
Bisogna prestare particolare attenzione alle Osservazione, Raccomandazioni e Prescrizioni eventualmente scritte sul rapporto di manutenzione. Ricorda che in caso di Prescrizioni l’impianto non può essere utilizzato sino all’esecuzione di quanto prescritto.

 

Ultimo aggiornamento: 03 July 2015

Pagine collegate

Monza True emotion

Per valorizzare l’offerta turistica e commerciale in città

Sportello Monzabitando

Agevolazioni fiscali e garanzie per i proprietari di alloggi sfitti o invenduti.

Progetto Co-Working

Servizi a supporto ai cittadini

Tenga il resto - contro lo spreco alimentare

Il pasto non consumato si può portare a casa.

Una città per te

Percorso partecipativo a supporto dei procedimenti correlati al PGT.

Consulte di quartiere

Organi creati per consentire la partecipazione e consultazione dei cittadini.

Casa delle Culture

Un progetto per superare pregiudizi e comportamenti discriminatori e razzisti

Musei civici di Monza

Oltre 140 opere di arte e di storia cittadina.

Defibrillatori in città

40 defibrillatori in città per prestare un primo soccorso alle persone in arresto cardiaco.

Pulizie di Primavera

La manifestazione che coinvolge migliaia di cittadini e associazioni per abbellire la città

Aiutaci a migliorare