MonzaNews

Diciotto «bodycam» per la Polizia Locale

22 May 2019

L’Amministrazione Comunale, con delibera 115 del 14 maggio, ha messo nero su bianco la partecipazione al bando regionale che finanzia «l’acquisto di dotazioni tecnico strumentali destinate alle Polizie Locali» (L.R. 6/2015, art. 25).

Tecnologia per la sicurezza. Il Sindaco sottolinea che l’Amministrazione Comunale ha fortemente voluto partecipare al bando per fornire nuovi strumenti di difesa agli agenti della Polizia Locale che, visto ormai il delicato ruolo che svolgono, devono operare sempre più nella massima sicurezza.

Un occhio artificiale. Le «bodycam» sono telecamere «mobili» appese alla divisa degli agenti, in grado di riprendere quanto accade durante le operazioni di sicurezza urbana, rispettando il codice della privacy, con la visuale dell’occhio umano. Poiché, infatti, possono essere usate come fonti di prova certa nei procedimenti penali devono garantire la ripresa senza alcuna alterazione per ottenere la prova certa dell’evento. Le telecamere hanno la possibilità di trasferire in streaming i dati che possono essere archiviati in cloud.

Polizia Locale più efficiente, più sicurezza per i cittadini. Come precisa l’Assessore alla Sicurezza le telecamere potranno essere utilizzate durante le operazioni di controllo del territorio. Questi nuovi strumenti miglioreranno il lavoro degli agenti di Polizia locale durante il lavoro, perché, fungendo da deterrente, saranno molto utili per la loro incolumità tutelandoli maggiormente dalle aggressioni. E migliori condizioni di lavoro per le donne e gli uomini della Polizia Locale significa più sicurezza per i cittadini.

Controllo costante delle «zone rosse». Le «bodycam» saranno usate dagli agenti in servizio esterno, soprattutto in zone ad alto rischio, come ad esempio la Stazione. Ciò consentirà anche un continuo e preciso monitoraggio delle «zone rosse» dove sono emerse gravi situazioni legate a fenomeni di disagio sociale e degrado urbano.

«Teaser», il prossimo passo. Un ulteriore sviluppo sarà la «connessione» tra le «bodycam» e i dispositivi «taser». Un collegamento wirless consentirà alle telecamere di accendersi automaticamente nel momento in cui si attiva la pistola elettrica. Ciò consentirà di riprendere eventuali situazioni critiche senza che l’agente possa perdere la concentrazione.

Investimenti e tempi. Il costo per l’acquisto delle diciotto «bodycam» e di poco meno di trenta mila euro (27.014,46 euro). Se finanziato, Regione Lombardia contribuirà al progetto con un cofinanziamento pari all’85% dell’investimento complessivo, fino a un massimo di venti mila euro. La graduatoria dei progetti approvati sarà pubblicata entro il 25 luglio.

Data creazione: 22 May 2019

Pagine collegate

Monza è

Un progetto per promuovere, valorizzare e tutelare il patrimonio motoristico italiano presente nei diversi territori

Attract - Valorizzazione del territorio

Un accordo in cui Comune e Regione Lombardia si impegnano a mettere in atto azioni concrete per favorire gli investimenti sul territorio.

Bando Sto@

Per incentivare e rilanciare le attività commerciali, del turismo e dell’artigianato di servizi.

Contrasto al Gioco d'azzardo

Bandi per lo sviluppo e il consolidamento di azioni di contrasto al gioco d’azzardo patologico.

Musei civici di Monza

Oltre 140 opere di arte e di storia cittadina.

Matrimoni e Unioni Civili in Villa Reale

E' possibile celebrare le nozze e costituire unioni con rito civile nella splendida cornice della Villa Reale

Itinerari ciclabili

36 km di itinerari ciclabili da scoprire

Tenga il resto - contro lo spreco alimentare

Il pasto non consumato si può portare a casa.

Monzaccessibile

Luoghi pubblici accessibili alle persone con disabilità

Defibrillatori in città

40 defibrillatori in città per prestare un primo soccorso alle persone in arresto cardiaco.

Aiutaci a migliorare