Servizi

Servizio di pulizia presso stabili comunali - Lotto 1 COD. CIG 56186619BA - Lotto 2 COD. CIG 5618685D87

Scadenza: Thu Apr 17 14:33:00 CEST 2014

Sedute di gara: 7/03/2016 ore 15,00 presso sala riunioni II° piano Palazzo Municipale

Presenza Criteri Ambientali minimi: Icona documento 'Formato PDF' Bando (formato PDF - 333 KB)
Icona documento 'Formato PDF' Disciplinare (formato PDF - 1430 KB)
Icona documento 'Formato PDF' Capitolato (formato PDF - 342 KB)
Icona documento 'Formato PDF' Codice Etico (formato PDF - 48 KB)
Icona documento 'Formato PDF' NOTA ESPLICATIVA (formato PDF - 43 KB)
Icona documento 'Formato PDF' Allegato A aggiornato (formato PDF - 12 KB)
Icona documento 'Formato PDF' DUVRI (formato PDF - 224 KB)
Icona documento 'Formato PDF' Costo Lavoro (formato PDF - 296 KB)
Icona documento 'Formato PDF' Ordinanza Rifiuti (formato PDF - 60 KB)
Icona documento 'Formato PDF' Prospetto Ditte Uscenti (formato PDF - 161 KB)
Icona documento 'Formato PDF' Calendario sopralluoghi (formato PDF - 46 KB)
Icona documento 'Formato PDF' Modello Dich. (formato PDF - 167 KB)
Icona documento 'Formato PDF' Modello No Esclusione Dich. (formato PDF - 103 KB)
Icona documento 'Formato PDF' Modello Art. 38 b)c)m-ter) (formato PDF - 72 KB)
Icona documento 'Formato PDF' Modello Req. Fin. (formato PDF - 66 KB)
Icona documento 'Formato PDF' Modello Req. Tecn. (formato PDF - 70 KB)
Icona documento 'Formato PDF' Modello Gap (formato PDF - 61 KB)
Icona documento 'Formato PDF' Mod. ATI Lotto 1 (formato PDF - 104 KB)
Icona documento 'Formato PDF' Mod. ATI Lotto 2 (formato PDF - 104 KB)
Icona documento 'Formato PDF' Mod. Offerta Lotto 1 (formato PDF - 60 KB)
Icona documento 'Formato PDF' Mod. Offerta Lotto 2 (formato PDF - 60 KB)
Icona documento 'Formato PDF' Scheda D Lotto 1 - Macchinari (formato PDF - 41 KB)
Icona documento 'Formato PDF' Scheda D Lotto 2 - Macchinari (formato PDF - 42 KB)
Icona documento 'Formato PDF' Scheda E Lotto 1 - Monteore Livello (formato PDF - 38 KB)
Icona documento 'Formato PDF' Scheda E Lotto 2 - Monteore Livello (formato PDF - 38 KB)
Icona documento 'Formato PDF' Scheda F Lotto 1 - Sost. Personale (formato PDF - 39 KB)
Icona documento 'Formato PDF' Scheda F Lotto 2 - Sost. Personale (formato PDF - 41 KB)
Icona documento 'Formato PDF' Scheda G Lotto 1 - Formazione (formato PDF - 31 KB)
Icona documento 'Formato PDF' Scheda G Lotto 2 - Formazione (formato PDF - 32 KB)
Icona documento 'Formato PDF' Scheda H Lotto 1 - Autocontrollo (formato PDF - 38 KB)
Icona documento 'Formato PDF' Scheda H Lotto 2 - Autocontrollo (formato PDF - 38 KB)
Icona documento 'Formato PDF' Scheda I Lotto 1 - Sicurezza (formato PDF - 37 KB)
Icona documento 'Formato PDF' Scheda I Lotto 2 - Sicurezza (formato PDF - 37 KB)
Icona documento 'Formato PDF' Scheda L Lotto 1 - Prodotti (formato PDF - 23 KB)
Icona documento 'Formato PDF' Scheda L Lotto 2 - Prodotti (formato PDF - 23 KB)
Icona documento 'Formato PDF' Scheda T Lotto 1 (formato PDF - 52 KB)
Icona documento 'Formato PDF' Scheda T Lotto 2 (formato PDF - 52 KB)
Icona documento 'Formato PDF' Elenco Partecipanti (formato PDF - 57 KB)
Icona documento 'Formato PDF' Aggiudicazione provvisoria - Lotto 1 (formato PDF - 55 KB)
Icona documento 'Formato PDF' Aggiudicazione provvisoria - Lotto 2 (formato PDF - 55 KB)

CHIARIMENTI

Vedere NOTA ESPLICATIVA pubblicata tra gli allegati.

1) Quesito: Si chiede se è possibile utilizzare gli attestati di sopralluogo della precedente procedura che poi è stata annullata.
1) Risposta: Si comunica che per la gara indicata in oggetto - trattandosi di una nuova procedura - è necessario effettuare, a pena di esclusione, il sopralluogo secondo le modalità stabilite al punto 10 pag. 7 del Disciplinare. Pertanto, non è ammesso l'utilizzo degli attestati di sopralluogo ottenuti nella precedente procedura (poi annullata).
2) Quesito: E' possibile adempiere al prescritto sopralluogo di cui alla pagina 10 del bando/disciplinare per i lavori in oggetto tramite Delegato Tecnico di fiducia esterno ancorchè non dipendente dell'impresa partecipante?
2) Risposta: Si evidenzia che per gli adempimenti connessi al sopralluogo è necessario attenersi alle prescrizioni del disciplinare di gara (punto 10 pag. 7) ovvero “il sopralluogo dovrà essere effettuato esclusivamente dai Legali Rappresentanti, dai Direttori Tecnici o da  personale dipendente del concorrente munito di delega rilasciata dal legale rappresentante”.  
3) Quesito: Con riferimento a bando e disciplinare integrativo di gara, relativamente ai requisiti di capacità economico-finanziaria e capacità tecnica, viene richiesto di indicare gli importi (fatturato globale, fatturato identico, etc.) relativi al triennio 2011-2012-2013: dal momento che il bilancio al 31/12/2013 della scrivente non è ancora stato chiuso e depositato, dobbiamo indicare il triennio 2010-2011- 2012, indicando eventualmente in forma provvisoria i dati del 2013?
3) Risposta :Si evidenzia che il volume d'affari per soli servizi di pulizia  richiesto ai fini della partecipazione alla gara (punto 7, pag. 6 del Disciplinare) risulta espressamente  riferito al triennio 2011-2012-2013. Pertanto, tutti i concorrenti dovranno dichiarare il possesso del requisito facendo riferimento agli anni 2011-2012-2013, a prescindere dalla circostanza che gli stessi abbiano o meno approvato il bilancio relativo all'esercizio finanziario 2013.
4) Quesito: Compilazione Mod. REQFIN dove viene chiesto "che la società ha realizzato in ambito UE per soli servizi di pulizia, un volume d'affari la cui media nel triennio 2011-2012-2013 risulta pari a .... etc. Si chiede di voler meglio specificare cosa si intende per media del triennio. Non sappiamo se volete la media annuale nel trennio o se bisogna mettere il totale del triennio.
4) Risposta: Si evidenzia che per volume d’affari (per soli servizi di pulizia) la cui media nel triennio 2011 – 2012 – 2013 non deve essere inferiore a ………”  (cfr. punto 7 pag. 6 del disciplinare) si intende la somma dei tre anni di riferimento richiesti dal bando (2011-2012-2013) e la relativa media aritmetica (totale/3).
5) Quesito: a pag. 6 - art. 8 del disciplinare integrativo di gara si chiede di aver svolto con buon esito nel triennio 2011-2012-2013servizi analoghi a quello oggetto della presente gara, per un valore complessivo pari o superiore a € 280.000,00 - per il lotto 1 ecc. Si chiede al fine del possesso di detto requisito se possono essere considerate le proroghe ai contratti:
5) Risposta: si evidenzia che al fine della dimostrazione del possesso del requisito di cui al punto 8 (pag. 6) del Disciplinare possono essere considerate le proroghe contrattuali.
6) Quesito: si chiede se nella compilazione del Mod. Gap relativamente al volume d'affari bisogna indicare quello relativo all'anno 2013.
6) Risposta: nel richiamare quanto precisato nel Modello GAP (2.(*): Le scritte contrassegnate dall’asterisco sono obbligatorie), si evidenzia che è possibile indicare il volume d’affari dell’anno 2013.
7) Quesito: In merito al sopralluogo obbligatorio, il Bando riporta che potrà essere effettuato da “Legali rappresentanti, Direttori Tecnici o personale dipendente munito di delega rilasciata dal legale rappresentante”. Poiché la Ns. Azienda ha in zona un collaboratore, il cui rapporto è regolato di volta in volta tramite prestazione occasionale con regolare lettera di incarico, si chiede se tale modalità di collaborazione può rientrare tra quelle contemplate e dunque se è possibile delegare tale figura per effettuare il sopralluogo.
7) Risposta: Si evidenzia che il sopralluogo deve essere svolto in conformità alle prescrizioni  del disciplinare di gara (punto 10 pag. 7) e al chiarimento fornito (chiarimento n. 2). Le disposizioni dell'art. 106, c. 2, del D.P.R. n. 207/2010 e del bando tipo hanno previsto unicamente la possibilità di delega ad un dipendente il cui significato letterale è quello riconducibile alla nozione civilistica di personale dipendente.
8) Quesito: con riferimento al requisito di capacità finanziaria richiesto dal disciplinare di gara, si chiede se in caso di verifica dei requisiti richiesti è possibile dimostrarne il possesso nel seguente modo: relativamente all'anno 2011copia del bilancio 2011 dalla cui nota integrativa si evince la ripartizione dei ricavi delle vendite e delle prestazioni secondo le categorie di attività; relativamente all'anno 2012 copia del bilancio 2012 dalla cui nota integrativa si evince la ripartizione dei ricavi delle vendite e delle prestazioni secondo le categorie di attività; relativamente all'anno 2013 copia di attestati di servizio e/o fatture di vendita.
8) Risposta: si evidenzia che ai sensi dell’art. 41, c. 3 del D. Lgs. 163/06 il concorrente può provare il possesso del requisito di capacità economico-finanziaria mediante qualsiasi documento ritenuto idoneo dalla stazione appaltante. Pertanto, in relazione agli esercizi finanziari già approvati il requisito andrà dimostrato mediante la presentazione di copia dei bilanci con relativa nota di deposito o copia delle dichiarazioni annuali IVA ovvero Modello Unico corredati da relativa ricevuta di presentazione, come stabilito a pag. 16 lett. a) del Disciplinare di gara. Qualora il bilancio non sia stato ancora approvato, il requisito andrà comprovato mediante la presentazione di altra valida documentazione di carattere fiscale o contrattuale (dichiarazioni IVA, fatture, certificati di regolare esecuzione ecc.).Come precisato nel bando di gara, ai sensi dell'art. 34, comma 35, della legge 221/2012 le spese per la pubblicazione del bando e dell'esito di gara sui quotidiani, previste in € 1.134,65 + I.V.A., dovranno essere rimborsate alla stazione appaltante dall'aggiudicatario entro il termine di sessanta giorni dall'aggiudicazione.
9) Quesito: Si chiedono precisazioni in merito alla voce “macchina combinata lavasciuga”. In particolare si chiede se con questa definizione si indenda una semplice macchina lavasciuga oppure una macchina combinata spazzante/lavante.
9) Risposta: Con la definizione “macchina combinata lavasciuga” si intende una attrezzatura predisposta per il lavaggio meccanizzato delle pavimentazioni, completa di spazzole e con dispositivi di asciugatura, uomo a terra.  
10) Quesito: Si chiede se possa essere presentata un’ offerta avente costo del personale di poco inferiore a quello risultante dalle Tabelle Ministeriali per il contratto di lavoro delle Imprese di pulizia e Multiservizi, nel caso in cui l’azienda partecipante possa godere di agevolazioni e /o benefici ( es: Benefici contributivi, fiscali, sgravi INAIL ecc.).Si chiede altresì se, nel caso, tale fatto comporti una esclusione automatica della partecipante dalla gara.
10) Risposta: Il concorrente potrà presentare la propria offerta, avendo cura di compilare la relativa Scheda “T” (scomposizione del prezzo offerto), secondo le proprie realtà aziendali.
La stazione appaltante provvederà, una volta determinata la graduatoria provvisoria, a verificare la presenza di “offerte anomale” ai sensi dell’art. 86 del D.Lgs. 163/2006 e provvederà, altresì, alla verifica delle Schede “T” compilate ed allegate all’offerta economica. In fase di verifica di congruità potranno essere richiesti chiarimenti/giustificazioni in forma scritta nel caso di riscontro di un costo orario per il personale (declinato ai vari livelli occupazionali) inferiore alle Tabelle ministeriali di riferimento. Il concorrente trasmetterà la documentazione probatoria a giustificazione del prezzo offerto.
Non si procederà, quindi, all’esclusione automatica  del concorrente ma si procederà secondo quanto previsto dagli artt. 86, 87, 88 del D.lgs. 163/2006.
11) Quesito: In caso di avvalimento dei requisiti relativi alla capacità tecnica finanziaria, i Mod. REQFIN e REQTECN devono essere prodotti anche dall'impresa Ausiliaria. L'Impresa Ausiliaria deve produrre anche il Codice Etico e il GAP.
11) Risposta: In caso di avvalimento dovranno essere rispettate tutte le prescrizioni stabilite a pena di esclusione alle pagg. 8 e 9 del disciplinare integrativo di gara. Si rimette alla volontà del concorrente la decisione di utilizzare o meno  la modulistica relativa ai requisiti di capacità finanziaria e tecnica (Mod. REQFIN e REQTECN).  Non è richiesta in capo all'ausiliaria la presentazione del modello Codice Etico e GAP.


 

Data creazione: Tue Feb 25 14:44:48 CET 2014

Pagine collegate

Piano Neve

Ogni anno il Comune predispone un Piano per lo sgombero della neve dalle strade.

Attract - Valorizzazione del territorio

Un accordo in cui Comune e Regione Lombardia si impegnano a mettere in atto azioni concrete per favorire gli investimenti sul territorio.

Bando Sto@

Per incentivare e rilanciare le attività commerciali, del turismo e dell’artigianato di servizi.

Contrasto al Gioco d'azzardo

Bandi per lo sviluppo e il consolidamento di azioni di contrasto al gioco d’azzardo patologico.

Musei civici di Monza

Oltre 140 opere di arte e di storia cittadina.

Matrimoni e Unioni Civili in Villa Reale

E' possibile celebrare le nozze e costituire unioni con rito civile nella splendida cornice della Villa Reale

Itinerari ciclabili

36 km di itinerari ciclabili da scoprire

Tenga il resto - contro lo spreco alimentare

Il pasto non consumato si può portare a casa.

Monzaccessibile

Luoghi pubblici accessibili alle persone con disabilità

Defibrillatori in città

40 defibrillatori in città per prestare un primo soccorso alle persone in arresto cardiaco.

Aiutaci a migliorare