Servizi

Servizi di pre e post scuola presso le scuole primarie statali. Anni scolastici 2015/2016, 2016/2017, 2017/2018. Codice CIG 6183278A6A.

Scadenza: Mon Apr 27 10:41:00 CEST 2015

Sedute di gara:

Presenza Criteri Ambientali minimi: Icona documento 'Formato PDF' Bando (formato PDF - 294 KB)
Icona documento 'Formato PDF' Disciplinare (formato PDF - 935 KB)
Icona documento 'Formato PDF' Capitolato (formato PDF - 126 KB)
Icona documento 'Formato PDF' Codice Etico (formato PDF - 48 KB)
Icona documento 'Formato PDF' Offerta (formato PDF - 67 KB)
Icona documento 'Formato PDF' Determinazione n. 343/2015 (formato PDF - 322 KB)
Icona documento 'Formato PDF' Allegato A (formato PDF - 53 KB)
Icona documento 'Formato PDF' Modello Dich. (formato PDF - 156 KB)
Icona documento 'Formato PDF' Modello NoEsclusioneDich. (formato PDF - 105 KB)
Icona documento 'Formato PDF' Modello Art. 38) b, c, m-ter (formato PDF - 73 KB)
Icona documento 'Formato PDF' Modello REQ TECN (formato PDF - 58 KB)
Icona documento 'Formato PDF' Modello ATI (formato PDF - 89 KB)
Icona documento 'Formato PDF' NOTA ESPLICATIVA (formato PDF - 48 KB)
Icona documento 'Formato PDF' Aggiudicazione provvisoria (formato PDF - 47 KB)

CHIARIMENTI

Vedasi NOTA ESPLICATIVA pubblicata tra gli allegati

Domanda 1): Si chiede conferma che ai fini del soddisfacimento del requisito di capacità tecnica di cui al punto III.2.3 del Disciplinare di gara (aver svolto con buon esito nel triennio 2014-2013-2012 servizi di pre  e post  scuola  o di assistenza educativa erogati a favore di alunni di scuola primaria di valore pari o superiore a € 400.000,00 (IVA esclusa)) siano considerati validi servizi di centri estivi;
Risposta 1): I servizi prestati per i centri estivi possono essere considerati servizi educativi in quanto caratterizzati da attività ludiche svolti con bambini e, quindi, possono concorrere a costituire il requisito di capacità  tecnica, purché realizzati anche a favore dei bambini di scuola primaria e per il valore complessivo indicato al punto III.2.3 del bando e 8 del disicplinare.

Domanda 2): Considerato: 1. che il testo dell’art. 35 del D.Lgs. 163/2006 e smi sancisce che “i requisiti di idoneità tecnica e finanziaria per l’ammissione alle procedure di affidamento dei soggetti di cui all’art. 34, comma 1, lett. b e c, devono essere posseduti e comprovati dagli stessi, secondo quanto previsto dal regolamento, salvo che per quelli relativi alla disponibilità delle attrezzature e dei mezzi d’opera, nonché all’organico medio annuo, che sono computati cumulativamente in capo al consorzio ancorchè posseduti dalle singole imprese consorziate”;
2. che il DPR 207/2010 e smi – Regolamento di esecuzione e attuazione del D.Lgs. 163/2006 e smi precisa - all’art.. 277 comma 2 che “la sussistenza in capo ai consorzi stabili dei requisiti richiesti nel bando  di gara per l’affidamento di servizi e forniture è valutata, a seguito della verifica della effettiva esistenza dei predetti requisiti in capo ai singoli consorziati”; e - all’art. 277 comma 3 del DPR 207/2010 che “per la partecipazione del consorzio alle gare, i  requisiti economico-finanziari e tecnico-organizzativi posseduti dai singoli consorziati relativi alla disponibilità delle attrezzature e dei mezzi d’opera, nonché all’organico medio annuo sono sommati; i restanti requisiti economico-finanziari e tecnico-organizzativi sono sommati con riferimento ai soli consorziati esecutori”;
3. che la recente Giurisprudenza (vedi a titolo esemplificativo e non esaustivo Consiglio di Stato, Sez. VI del 10/05/2013 n° 2563 e TAR Lombardia, Sez. III del 07/10/2013 n° 2236) afferma l’operatività del criterio del cosiddetto “cumulo alla rinfusa”, ovvero la mera sommatoria in capo al consorzio stabile dei requisiti di tutti i consorziati, interpretando in modo estensivo la disposizione dell’art. 35 del D.Lgs. 163/2006 e smi;
si chiede conferma che ai fini del soddisfacimento dei requisiti minimi di partecipazione di cui ai  punti III.2.2 (capacità economica-finanziaria) e III. 23.3 (capacità tecnica) del bando di gara si  possano cumulare in capo al consorzio i requisiti in possesso delle singole consorziate dichiarate  quali esecutrici del servizio posto a gara;
Risposta 2): - 2)1. - 2)2. -2)3. -:
Con riferimento ai Consorzi stabili di cui agli articoli 34, comma 1, lett. c) e 36 del D. Lgs. 163/06, si conferma il contenuto dell'art. 277, c. 3, del D.P.R. n. 207/2010 "Per la partecipazione del consorzio alle gare, i requisiti economico-finanziari e tecnico organizzativi posseduti dai singoli consorziati relativi alla disponibilità delle attrezzature e dei mezzi d'opera, nonché all'organico medio annuo sono sommati; i restanti requisiti economico-finanziari e tecnico-organizzativi sono sommati con riferimento ai soli consorziati esecutori";
Rispetto al requisiti di capacità finanziaria (“Una dichiarazione bancaria attestante la solidità finanziaria ed economica del concorrente, rilasciata da istituti bancari o intermediari ai sensi del D. Lgs. 385/1993”), si rinvia ai punti III.2.2. del Bando e 7 (pag. 5) del Disciplinare.

Domanda 3): Si chiede il nominativo della ditta che attualmente svolge il servizio posto a gara;
Risposta 3): Il servizio è gestito dalla Cooperativa Sociale OnLus Arti e Mestieri di Cantù in A.T.I. con Coop. Sociale OnLus SocioCulturale di Venezia Mestre.

Domanda 4): Al fine di dare adeguata applicazione all'art. 37 Cambi di gestione del CCNL delle Cooperative del settore socio-sanitario assistenziale-educativo, si chiede elenco completo del personale ad oggi impiegato nei servizi oggetto di gara, con specifica indicazione, per ciascun operatore, di:
 - CCNL applicato,
 - tipologia contrattuale (se tempo indeterminato, determinato o altro),
 - categoria d'inquadramento,
 - qualifica posseduta e specifica mansione svolta,
 - scatti di anzianità maturati,
 - eventuali trattamenti ad personam,
 - monte ore settimanale/mensile di attività svolte.
Risposta 4):   Le informazioni relative al personale sono tutte specificate nell'allegato A agli atti di gara, pubblicato sul sito internet del Comune di Monza.

Domanda 5): Si chiede di esplicitare cosa si intenda per singola prestazione per la quale viene indicato l'importo a base d'asta di € 28,00 + IVA al punto II.2.1. del bando di gara. Ai fini di una migliore leggibilità della modulistica da produrre, si chiede la messa a disposizione della stessa in formato word.
Risposta 5): Per singola prestazione si intende l'effettiva erogazione giornaliera del servizio di pre e post scuola. La base d'asta è stata determinata ridistribuendo sulla singola prestazione ogni voce di costo connessa al servizio. L'Amministrazione Comunale corrisponderà all'impresa aggiudicataria unicamente il prezzo offerto in sede di gara, riferito alla singola prestazione, che, pertanto, dovrà essere remunerativo di tutti i costi che l'impresa aggiudicataria dovrà sostenere per l'erogazione del servizio.
Non è possibile fornire la modulistica in formato diverso dal PDF, per motivi di sicurezza e a garanzia di una omogenea e corretta compilazione dei modelli stessi.

Domanda 6): Si chiede: 6.1. il monte ore annuo previsto per il servizio;
6.2. il calcolo effettuato per determinare la base d’asta per singola prestazione di € 28,00;
6.3. se la base d’asta annua è stata calcolata moltiplicando € 28 per singola prestazione per n. 26 animatori impegnati giornalmente per 170 giorni di calendario scolastico per tre anni;
6.4. se i € 28 per singola prestazione siano comprensivi degli oneri per la sicurezza derivanti da duvri. In caso affermativo si chiede di quantificare l’importo degli oneri per la sicurezza derivanti da duvri per singola prestazione per poter predisporre l’offerta sull’importo effettivamente soggetto a ribasso.
Risposta 6): 6.1. il monte ore annuo previsto per il servizio è pari a 5.113 ore comprensivo del servizio giornalmente erogato, della programmazione e del coordinamento.
6.2. la base d'asta è stata calcolata prevedendo il costo:
- del personale (CCNL Cooperative sociali) relativo alla prestazione giornaliera del servizio, alla programmazione e al coordinamento; - dei materiali; - dei costi della sicurezza (non soggetti a ribasso); - delle spese generali; - dell'utile d'impresa e dividendo il totale per il totale delle prestazioni annue (4420).
6.3. la base d'asta  annua di € 123.760,00 Iva  esclusa è stata calcolata moltiplicando il valore della singola prestazione € 28,00 per il numero di giorni previsti (170)  per il n. di animatori (26) ed il valore del contratto è stato ottenuto moltiplicando il valore annuo per i 3 anni.
6.4. l'importo di € 28,00 è comprensivo degli oneri per la sicurezza che incidono sulla singola prestazione per un importo di € 0.075 (vds.Nota Esplicativa).

Domanda 7):  Si chiede se è possibile fornire, da parte dell’impresa che si aggiudicherà l’appalto, una “sede operativa” (con tel., Fax., ecc.) per la gestione/Coordinamento del servizio, in un territorio limitrofo a quello di Monza, e comunque con indirizzo della sede operativa distante non oltre un raggio di 40 Km. dal Centro di Monza.
Risposta 7): Si conferma la prescrizione dell'art. 17 del Capitolato Speciale d'oneri, evidenziando che la richiesta di una sede operativa, intesa come sede logistica cui fanno capo le attività di coordinamento programmazione organizzazione del servizio, è determinata dalla necessità per l'ente di ottenere dall'aggiudicataria le migliori condizioni di esecuzione dei servizi considerando che gli stessi sono rivolti a minori.  

Domanda 8): Ai fini del possesso del requisito di capacità tecnica, si chiede se possa considerarsi equiparabile al servizio in oggetto lo svolgimento di assistenza scolastica specialistica in favore di alunni disabili, anche in scuole primarie.
Risposta 8): L'attività di assistenza scolastica specialistica svolta nei confronti di alunni diversamente abili non può considerarsi equiparabile al servizio di pre e post scuola e, pertanto, non può concorrere a costituire requisito di capacità tecnica. Ai fini del possesso di tale  requisito è necessario che l'attività svolta dalla società abbia una connotazione ludico ricreativa, organizzativa e di gestione del gruppo.

Domanda 9): in caso di partecipazione in costituendo Raggruppamento Temporaneo di Imprese, è sufficiente che detta incombenza sia effettuata da una delle aderenti all’R.T.I. stesso oppure è necessario che sia effettuata da tutte le ditte associande oppure, ancora, dalla designata Capogruppo?
Risposta 9): In caso di A.T.I. costituenda, il sopralluogo può essere effettuato sia dalla mandataria che dalla mandante.

Domanda 10): Si chiede con quale offerta economica (tariffa oraria)  è stata assegnata la precedente gara relativa ai servizi di pre e post scuola.
Risposta 10): Il prezzo dell'aggiudicazione dell'ultima gara è stato di € 35,80, Iva esclusa. Tuttavia, il Capitolato della gara in oggetto non è equivalente con quello della precedente gara pertanto i costi/prestazione non sono comparabili. 

Data creazione: Tue Mar 24 10:45:16 CET 2015

Pagine collegate

Monza è

Un progetto per promuovere, valorizzare e tutelare il patrimonio motoristico italiano presente nei diversi territori

Attract - Valorizzazione del territorio

Un accordo in cui Comune e Regione Lombardia si impegnano a mettere in atto azioni concrete per favorire gli investimenti sul territorio.

Bando Sto@

Per incentivare e rilanciare le attività commerciali, del turismo e dell’artigianato di servizi.

Contrasto al Gioco d'azzardo

Bandi per lo sviluppo e il consolidamento di azioni di contrasto al gioco d’azzardo patologico.

Musei civici di Monza

Oltre 140 opere di arte e di storia cittadina.

Matrimoni e Unioni Civili in Villa Reale

E' possibile celebrare le nozze e costituire unioni con rito civile nella splendida cornice della Villa Reale

Itinerari ciclabili

36 km di itinerari ciclabili da scoprire

Tenga il resto - contro lo spreco alimentare

Il pasto non consumato si può portare a casa.

Monzaccessibile

Luoghi pubblici accessibili alle persone con disabilità

Defibrillatori in città

40 defibrillatori in città per prestare un primo soccorso alle persone in arresto cardiaco.

Aiutaci a migliorare