Lavori pubblici

Lavori di straordinaria manutenzione ed adeguamento alle normative vigenti dell'edificio scuola Paolo Borsa - codice CIG 53395396F8 La seduta di gara si terrà il giorno 15/04/2014 alle ore 9,00 presso il Palazzo Comunale - 3° piano - Servizio Gare stanza 334

Scadenza: Mon Nov 11 08:20:00 CET 2013

Sedute di gara: Presenza Criteri Ambientali minimi: Icona documento 'Formato PDF' Bando (formato PDF - 352 KB)
Icona documento 'Formato PDF' Disciplinare (formato PDF - 1234 KB)
Icona documento 'Formato PDF' Determina 1607/2012 (formato PDF - 914 KB)
Icona documento 'Formato PDF' Allegato area esterna (formato PDF - 544 KB)
Icona documento 'Formato PDF' Disegno facciata (formato PDF - 1194 KB)
Icona documento 'Formato PDF' Disegno cancellata 02 (formato PDF - 961 KB)
Icona documento 'Formato PDF' Disegno cancellata 03 (formato PDF - 872 KB)
Icona documento 'Formato PDF' Scuola Borsa 2003 (formato PDF - 5273 KB)
Icona documento 'Formato PDF' Bagni (formato PDF - 897 KB)
Icona documento 'Formato PDF' Dettagli (formato PDF - 587 KB)
Icona documento 'Formato PDF' Facciata materna (formato PDF - 498 KB)
Icona documento 'Formato PDF' Facciata (formato PDF - 7203 KB)
Icona documento 'Formato PDF' Interno materna (formato PDF - 145 KB)
Icona documento 'Formato PDF' Interrato (formato PDF - 1461 KB)
Icona documento 'Formato PDF' Porte (formato PDF - 848 KB)
Icona documento 'Formato PDF' Sottotetto (formato PDF - 1482 KB)
Icona documento 'Formato PDF' Varie (formato PDF - 2188 KB)
Icona documento 'Formato PDF' Elenco Partecipanti (formato PDF - 54 KB)
Icona documento 'Formato PDF' Aggiudicazione provvisoria (formato PDF - 57 KB)

CHIARIMENTI

1) Quesito: La certificazione UNI EN ISO 9000 è obbligatoria anche se si partecipa alla gara solo come cat. OS30?
1) Risposta: Per la partecipazione alla gara occorre la qualificazione SOA in entrambe le categorie previste al punto II.2.1. del bando di gara. Nell'ipotesi di partecipazione alla gara in ATI, come indicato al punto 7 pag. 4 del disciplinare di gara, il possesso della certificazione UNI EN ISO 9000 è richiesto “nei casi in cui l'importo dei lavori che il concorrente intende assumere richieda una classifica di qualificazione per la quale il possesso del sistema di qualità aziendale sia obbligatorio, ossia a partire dalla classifica III”.

2) Quesito: Per usufruire della riduzione del 50% della cauzione provvisoria bisogna presentare la copia del certificato ISO 9001. Tale copia deve essere autenticata dall'Ufficio Comunale o è sufficiente una dichiarazione resa dal legale rappresentante dove indica che tale copia è conforme all'originale?
2) Risposta: Si precisa che è sufficiente allegare fotocopia del certificato con la dichiarazione di conformità all'originale sottoscritta dal legale rappresentante (D.P.R. n. 445/2000).

3) Quesito: Si chiede se è possibile ridurre la polizza fidejussoria provvisoria del 50% per possesso ISO Categoria OG1 e non nella OS30, che sarà subappaltata.
3) Risposta: Si evidenzia che, come stabilito dall'art. 75, c. 7, del D. Lgs. 163/06 per usufruire della riduzione del 50% della cauzione provvisoria è richiesto il possesso della certificazione del sistema di qualità, in corso di validità, conforme alle norme europee della serie UNI CEI ISO 9000, e l'allegazione del relativo certificato in copia conforme ai sensi di legge.

4) Quesito: Si chiede l'acquisizione degli elaborati grafici in formato dwg.
4) Risposta: Gli elaborati grafici sono disponbili solamente in formato pdf.

5) Quesito: Si chiede la seguente documentazione non presente nel CD ritirato in sede di sopralluogo: Legge 10 comprensiva di stratigrafie orizzontali e verticali relative alle strutture oggetto di miglioria; schema della centrale termica esistente.
5) Risposta: Nel progetto sono già indicate tutte le stratigrafie orizzontali e verticali relative alle strutture oggetto di miglioria ed i valori delle trasmittanze di progetto sono riportati nel bando nei sub-criteri per la valutazione dell’offerta tecnica; gli schemi della centrale termica non sono disponibili in quanto la stessa non è oggetto di intervento (come miglioria è semplicemente richiesta l’installazione di un sistema di contabilizzazione del calore sulla linea di riscaldamento della scuola Borsa in uscita dalla centrale termica, in gestione a terzi).

6) Quesito: Si chiede quale sia l'esatta area esterna oggetto di miglioria.
6) Risposta: L'area esterna oggetto di miglioria è quella indicata con le lettera A e B nell'allegato stralcio (vds. Allegato area esterna).

7) Quesito: Nel disciplinare di gara viene indicato che la data di apertura sarà pubblicata sul sito internet. Si chiede quale data indicare nella cauzione provvisoria in quanto campo obbligatorio per l'emissione della stessa.
7) Risposta: Si precisa di indicare nella cauzione provvisoria la data di scadenza per la presentazione dell'offerta.

8) Quesito: La categoria OS30 può essere subappaltata al 100% ad impresa con idonea qualificazione o in mancanza di adeguata qualificazione SOA per la suddetta categoria bisogna partecipare alla procedura aperta in A.T.I. di tipo verticale?
8) Risposta: Si evidenzia che, come stabilito al punto II.2.1) del bando di gara,  le lavorazioni appartenenti alla cat. OS30, soggette a qualificazione obbligatoria, potranno essere eseguite dalla ditta aggiudicataria solo se in possesso di adeguata qualificazione SOA; in caso contrario, dovranno essere subappaltate ad imprese con idonea qualificazione e perciò specificatamente indicate, a pena di esclusione, tra le lavorazioni da subappaltare (opzione possibile solo se la categoria prevalente copre l'intero importo della scorporabile) o, altrimenti dovranno essere realizzate mediante la costituzione di A.T.I. di tipo verticale.

9) Quesito: La marca da bollo da € 16,00 deve essere applicata solo sul modello dell'offerta economica o anche sulla lista delle lavorazioni?
9) Risposta: Si evidenzia che, come stabilito al punto 1 pag. 11 del Disciplinare di gara, la marca da bollo di € 16,00 deve essere apposta solo sul modello dell'offerta economica (OFF.ScuolaBorsa).

10) Quesito: In merito al criterio 1.a trasmittanza termica si chiede se al fine di incrementare il valore di trasmittanza possano essere proposti interventi riguardanti la realizzazione di “cappotto esterno” e/o contropareti interne.
10 Risposta: Spetta a ciascun concorrente la scelta della soluzione da offrire in relazione al criterio 1.a dell'offerta tecnica, tenendo conto delle prescrizioni della lex specialis di gara, del capitolato speciale di appalto, dei suoi allegati e degli elaborati progettuali.

11) Quesito: In merito al criterio 4.b si chiede se i n. 2 portoni citati sono quelli contrassegnati dalla sigla PE1 nell'elaborato B30a.
11) Risposta: In merito al criterio 4.b, i n. 2 portoni citati sono quelli contrassegnati nell'elaborato B30a sigla PE2 e PE3.

12) Quesito: Nel caso di Consorzio di cui all'art. 34, comma 1, lett. b) D.Lgs. 163/2006, si chiede se è possibile che il sopralluogo venga effettuato dal legale rappresentante, direttore tecnico e da un dipendente munito di apposita procura notarile dell'impresa consorziata indicata in gara per l'esecuzione dei lavori in caso di aggiudicazione.
12) Risposta: Nel caso di Consorzio di cui all'art. 34, comma 1, lett. b) D.Lgs. 163/2006, il sopralluogo potrà essere effettuato dal legale rappresentante, direttore tecnico o dipendente munito di apposita procura notarile dell'impresa consorziata indicata in gara per l'esecuzione dei lavori in caso di aggiudicazione. 

13) Quesito: In relazione all'offerta tecnica, il numero massimo di 12 facciate è relativo all'intera relazione o ad ogni singolo sub-criterio (punti da 1 a 6)
13) Risposta: L'offerta tecnica dovrà essere sviluppata in una relazione di massimo 12 facciate complessive. Come precisato dal disciplinare di gara non rientrano in tale computo eventuali elaborati grafici.

14) Quesito: Premesso che i sub criteri 2.d e 2.e richiedono miglioramenti delle pressioni sonore rispettivamente per il funzionamento impianti discontinuo e continuo, si chiedono chiarimenti circa gli impianti coinvolti da tali migliorie, considerando che l'intervento non riguarda la centrale termica, e sono previsti il rifacimento della distribuzione del riscaldamento, l'impianto idrico-sanitario e di scarico, oltre ai laboratori cucine.
14) Risposta: Per gli impianti discontinui l'isolamento acustico è richiesto su ascensori, scarichi idraulici e servizi igienici; per gli impianti continui si può fare riferimento agli accorgimenti da introdurre per impedire la rumorosità dell’impianto di riscaldamento conseguente alla installazione su tutti i radiatori delle valvole termostatiche.

15) Quesito: Si chiede se le relazioni tecniche descrittive (relazioni di calcolo) di cui all'elemento di valutazione di cui al punto 5 (fotovoltaico e solare termico) debbano essere ricomprese nelle 12 facciate dell'offerta tecnica o possano essere considerati allegati. Si chiede inoltre se gli allegati debbano essere esclusivamente grafici o possano essere anche descrittivi.
15) Risposta: Le relazioni tecniche relative ai parametri di valutazione sono da computare nei limite delle 12 facciate dell'offerta tecnica. Gli allegati devono essere esclusivamente elaborati grafici.

16) Quesito: Si chiede dove venga prodotta l'acqua calda sanitaria e in che modo; se prodotta nella C.T. dell'asilo deve essere contabilizzata?
16) Risposta: Non è prevista la produzione di acqua calda sanitaria tranne che nei due laboratori di cucina per i quali verrà installato uno scaldabagno dedicato.

17) Quesito: E' possibile avere delle fotografie dello stato di fatto del sottotetto e la stratigrafia della pavimentazione sopra i voltini del piano terra?
17) Risposta: Le fotografie sono state pubblicate sul sito internet comunale nella sezione del bando di gara; non sono state effettuate le stratigrafie della pavimentazione sopra i voltini del piano interrato.

18) Quesito: Con riferimento alla lista categoria, voce n.37 E01.76 pag. 07 “arricciatura a civile in stabilitura di cemento per esterni compreso fornitura e posa di rete in fibra di vetro e paraspigoli in acciaio inox o alluminio, compreso restauro dei davanzali in pietra naturale o in cemento decorativo e/o rifacimento degli stessi e l’eventuale isolamento del ponteggio eseguito sull'intonaco strutturale. Aperture dedotte del 30% per compensare mazzette e voltini” si chiede se tale descrizione sia corretta oppure la parola “ponteggio” sia stata erroneamente inserita.
18) Risposta: La frase “eventuale isolamento del ponteggio” indica un onere previsto anche nel prezziario della CC.I.AA. di Milano per il distacco e il riattacco dei fissaggi del ponteggio durante la realizzazione degli intonaci.

19) Quesito: Con riferimento al bando di gara sez. IV.3 punto IV.3.4 “Termine per il ricevimento delle offerte o delle domande di partecipazione” non è stata specificata la modalità di consegna accettata.
19) Risposta: Le modalità di presentazione delle offerte sono indicate al punto 1. pag. 1) del disciplinare di gara.

20) Quesito: Con riferimento al criterio 5 punti C e D, installazione di moduli solari fotovoltaici e di solari termici, si chiede se tale richiesta migliorativa abbia un posizionamento “prestabilito” e se ci siano quantità minime o massime richieste, chiaramente la quantità che si può fornire è strettamente collegata all'area disponibile per tale impiego.
20) Risposta: I moduli solari termici potranno essere installati sulla parte di copertura nuova, oggetto di intervento, prevedendo il necessario rinforzo strutturale. Non è prevista una quantità minima ne massima.

 

 

Data creazione: Fri Oct 04 08:26:39 CEST 2013

Pagine collegate

Monza è

Un progetto per promuovere, valorizzare e tutelare il patrimonio motoristico italiano presente nei diversi territori

Attract - Valorizzazione del territorio

Un accordo in cui Comune e Regione Lombardia si impegnano a mettere in atto azioni concrete per favorire gli investimenti sul territorio.

Bando Sto@

Per incentivare e rilanciare le attività commerciali, del turismo e dell’artigianato di servizi.

Contrasto al Gioco d'azzardo

Bandi per lo sviluppo e il consolidamento di azioni di contrasto al gioco d’azzardo patologico.

Musei civici di Monza

Oltre 140 opere di arte e di storia cittadina.

Matrimoni e Unioni Civili in Villa Reale

E' possibile celebrare le nozze e costituire unioni con rito civile nella splendida cornice della Villa Reale

Itinerari ciclabili

36 km di itinerari ciclabili da scoprire

Tenga il resto - contro lo spreco alimentare

Il pasto non consumato si può portare a casa.

Monzaccessibile

Luoghi pubblici accessibili alle persone con disabilità

Defibrillatori in città

40 defibrillatori in città per prestare un primo soccorso alle persone in arresto cardiaco.

Aiutaci a migliorare