Contributi

Bando per l’erogazione di contributi per la realizzazione di attività animative, socio-educative, formative e di assistenza allo studio fascia di età 11-16 anni.

Scadenza: 20 August 2018 - 12:00

Sedute di gara:

Presenza Criteri Ambientali minimi:

Icona documento 'Formato PDF' Bando (formato PDF - 107 kb KB)
Icona documento 'Formato PDF' Modulo richiesta contributo (formato PDF - 263 kb KB)
Icona documento 'Formato PDF' Modulo autocertificazione requisiti generali (formato PDF - 89 kb KB)
Icona documento 'Formato PDF' Modulo dichiarazione articolo 80 (formato PDF - 63 kb KB)
Icona documento 'Formato PDF' Determina approvazione avviso pubblico
Domande relative al bando.
Domanda 1) A pagina 5 si legge: "I progetti dovranno essere illustrati in una relazione di massimo 10 pagine, foglio singolo, trebuchet 10MS e contenere: 
. (segue elenco contenuti
. i curricula del coordinatore e degli educatori". I curricula devono essere compresi nelle 10 pagine o possiamo considerarli allegati?
 
Risposta1 : i curricula sono allegati e non rientrano nel numero massimo di 10 pagine.
 
Domanda 2) esiste un modello da compilare per la presentazione del bando sia per quanto riguarda la parte di descrizione del progetto che per la presentazione del piano economico?
Risposta 2) Non esiste un modello; la relazione progettuale deve contenere gli elementi elencati al punto 6, pagina 5 del bando, cioè:
. la descrizione del contesto di intervento e il ruolo del proponente nel contesto;
· il numero dei destinatari diretti previsti (suddivisi per fasce 11-13 e 13-16), la tipologia e il numero dei destinatari indiretti previsti (ad esempio famigliari, docenti...);
· l’indirizzo della sede operativa del C.A.S.E. e una sintetica descrizione degli spazi utilizzati per l’attività;
· l’elenco degli eventuali Soggetti sostenitori del Progetto;
· l’organizzazione del servizio (calendario, orari, aperture extra calendario, personale e volontari stabilmente impegnati, servizi aggiuntivi);
· le azioni educative, formative e animative previste, le metodologie, gli obiettivi, il numero di ragazzi ai quali sono dirette azioni specifiche (a.e. orientamento, formazione linguistica......), le modalità di collaborazione con le Scuole;
· la descrizione della capacità di generare risorse;
· il piano economico (suddiviso in costi per il personale, spese per l’acquisto di beni, spese per servizi, entrate da quote d’iscrizione, contributi, donazioni, sponsorizzazioni programmate);
· i curricula del coordinatore e degli educatori.
Domanda 3)  il contributo richiesto (all. 1) si riferisce solo alla parte di rimborso del Comune (40.000 €) o si riferisce al costo totale del progetto compreso quindi della parte di auto-finanziamento (60.000 €)?.
Risposta 3) Il contributo è la cifra richiesta al Comune da chi presenta il progetto; il costo del progetto è l'insieme delle spese e dei costi previsti per la realzzazione annuale del progetto.
Come da punto 4.1 del bando, l'Amministrazione sosterrà un massimo di cinque progetti, con una quota massima per progetto di euro 40.000,00 annui (IVA compresa).
Per ogni progetto è prevista una quota minima di cofinanziamento, da parte dei C.A.S.E., del 20% a fronte di un contributo massimo, da parte dell'Amministrazione Comunale, non superiore all'80% del costo complessivo del progetto e comunque non superiore a euro 40.000,00 annui (IVA compresa).
Esempi:
- se il progetto presentato avesse un costo complessivo di 40.000,00 euro i C.A.S.E. dovrebbero comunque garantire un cofinanziamento pari al 20% (8.000,00 euro). L'Amministrazione Comunale contribuirebbe per l'80% del costo del progetto (32.000,00 euro).
-  se il progetto presentato avesse, ad esempio, un costo di 70.000,00, il soggetto promotore dovrebbe garantire un cofinanziamento pari a 30.000 euro; il Comune contribuirebbe comunque con 40.000 euro.
- per richiedere un finanziamento pari alla quota massima di euro 40.000,00 annui (IVA compresa) occorrerà dunque presentare un progetto del costo complessivo di almeno 50.000,00 euro.
Domanda 4): la "Capacità di generare risorse" si equivale alla "Capacità di autofinanziamento"? In caso di risposta negativa, cosa si intende per "Capacità di generare risorse"?
Risposta 4): si, per "Capacità di generare risorse" si intende capacità di autofinanziamento parziale delle attività del C.A.S.E. , ad esempio , ma non esclusivamente, con una quota di partecipazione da parte delle famiglie.
Data creazione: 16 July 2018

Pagine collegate

Monza è

Un progetto per promuovere, valorizzare e tutelare il patrimonio motoristico italiano presente nei diversi territori

Attract - Valorizzazione del territorio

Un accordo in cui Comune e Regione Lombardia si impegnano a mettere in atto azioni concrete per favorire gli investimenti sul territorio.

Bando Sto@

Per incentivare e rilanciare le attività commerciali, del turismo e dell’artigianato di servizi.

Contrasto al Gioco d'azzardo

Bandi per lo sviluppo e il consolidamento di azioni di contrasto al gioco d’azzardo patologico.

Musei civici di Monza

Oltre 140 opere di arte e di storia cittadina.

Matrimoni e Unioni Civili in Villa Reale

E' possibile celebrare le nozze e costituire unioni con rito civile nella splendida cornice della Villa Reale

Itinerari ciclabili

36 km di itinerari ciclabili da scoprire

Tenga il resto - contro lo spreco alimentare

Il pasto non consumato si può portare a casa.

Monzaccessibile

Luoghi pubblici accessibili alle persone con disabilità

Defibrillatori in città

40 defibrillatori in città per prestare un primo soccorso alle persone in arresto cardiaco.

Aiutaci a migliorare